Terry Lee Hale & Antonio Gramentieri a Il Chiosco

Appuntamento con i live della Domenica del Chiosco e per l’occasione scomodiamo un texano, ma non uno qualunque...

#domenicaLive presents...
Terry Lee Hale  suonerà insieme alla chitarra dei Sacri Cuori nonché nostra vecchia e piacevolissima conoscenza Antonio Gramentieri, produttore del suo ultimo lavoro in studio.

I M P E R D I B I L E

La domenica al Chiosco
Aperto dalle 15
Live alle ore 21
Cena con formula a prezzo fisso:
- pizza a scelta + bibita media + caffè (15 euro)
- grigliata mista + bibita media + caffé (17 euro)
La domenica sera non si accettano prenotazioni

Free Entry
Obbligo Tessera Libertas (la stessa del Fishmarket; può essere fatta nuova a Il Chiosco al costo di 5 euro)

◠◡ TERRY LEE HALE ◠◡

“Hale è quasi spietato nella sua voce, tra la densità del folk più nero e la nostalgia dei grandi spazi americani: brani che si prendono il loro tempo, distese infinite e lunghe cavalcate…”

Uno dei tanti casi di espatriati alla rovescia, folksinger americani che hanno trovato terreno fertile e un pubblico affezionato nella Vecchia Europa, Terry Lee Hale manda cartoline scure e scrive short stories di rara intensità dalla Francia, dove ha messo radici da qualche anno.

Come il ben noto caso di Elliott Murphy, ma con una verve molto più cupa e una musa decisamente più ispirata, il songwriter di origini texane e di lunga adozione in quel di Seattle, ritrova la strada della Glitterhouse, etichetta tedesca che fin dalla metà degli anni 90 ha dedicato alle ballate arse e dylaniane di Hale uno spazio tutto speciale (una esaustiva antologia, Tender Loving hell, ne riassumeva le tappe più significative). The Long Draw, registrato con parsimonia e approccio live al fianco di due musicisti baschi (Nicolas Chelly al basso e Frantxoa Errecarret alle percussioni) in un piccolo studio della Bretagna, è uno dei lavori più “spietati” e asciutti della sua carriera trentennale, iniziata nel frastuono della rivoluzione alternative rock (fu uno dei rarissimi casi di songwriter ospitati in casa Sub Pop, in piena epoca grunge) e finita oggi ai tavolini di un caffè francese. (fonte: www.rootshighway.it/outsiders/hale.htm).

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • James Blunt in concerto alla Kioene arena

    • 24 marzo 2021
    • Kioene Arena
  • Subsonica "Microchip temporale club tour" all'Hall di Padova

    • solo domani
    • 4 marzo 2021
    • Hall
  • PFM canta De André – Anniversary, concerto al Gran teatro Geox

    • 13 marzo 2021
    • Gran Teatro Geox

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 18 aprile 2021
    • Palazzo Zabarella
  • Tour guidato a Padova: "Storia e bellezza non si perdono col tempo"

    • 6 marzo 2021
    • Alla Fontana di Prato della Valle
  • James Blunt in concerto alla Kioene arena

    • 24 marzo 2021
    • Kioene Arena
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento