social Vigodarzere

Un corso gratuito di autodifesa per donne: l'iniziativa del Comune

Sarà attivato un corso serale gratuito di 5 lezioni, nel quale si insegneranno tecniche anti-aggressione e difesa personale (prese ai polsi, presa per i capelli, cinturazioni) oltre a consigli utili di prevenzione delle situazioni potenzialmente a rischio

L’amministrazione comunale di Vigodarzere organizza un corso di autodifesa dedicato a donne e ragazze dai 16 ai 65 anni: è sata quindi accolta la proposta dell’associazione “Scuola Sammarco” di Campodarsego.

Autodifesa

Sarà attivato un corso serale gratuito di 5 lezioni, nel quale si insegneranno tecniche anti-aggressione e difesa personale (prese ai polsi, presa per i capelli, cinturazioni) oltre a consigli utili di prevenzione delle situazioni potenzialmente a rischio, il tutto grazie all’esperienza di istruttori qualificati in antiaggressione femminile e criminologia forense, provenienti dal sistema di difesa israeliano Krav Maga. «Questa - illustra l’assessore alle Politiche sociali, Katia Bano - è una delle iniziative che intendiamo avviare finalizzate ad incentivare l’autostima e il senso di sicurezza delle donne del territorio attraverso opportunità che mirino a prevenire situazioni di violenze fisico-psicologiche, purtroppo ricorrenti anche in ambito locale. Partiamo quindi con questo corso di autodifesa personale diretto in particolare a contrastare il senso di insicurezza con l’apprendimento di tecniche percettive fisiche e mentali in grado di trasformare la paura in consapevolezza del pericolo». Il primo incontro di presentazione del corso si svolgerà il 14 ottobre alle 18 in sala La Brenta (sede municipale di piazza Bachelet), mentre le cinque lezioni si svolgeranno di lunedì, alle 21, a partire dal 24 ottobre nella palestra della scuola primaria Don Bosco.

Sportello Donna

Per tutte le altre situazioni di disagio, volenza e difficoltà in cui le donne possono trovarsi si ricorda che è attivo lo Sportello Donna di Vigodarzere ogni secondo giovedì del mese dalle ore 10 alle 13 e ogni quarto giovedì del mese dalle ore 11 alle 15, al primo piano della Barchessa di villa Zusto. Si tratta di un servizio di Consulenza di carattere informativo, gestito dal Centro Donna Padova Auser e rivolto alle donne che subiscano violenza, ma anche per avere consulenza su questioni legali, occupazionali e psicologiche. Per appuntamenti chiamare il numero verde 800814681 o scrivere una mail a info@centrodonnapadova.it: l’equipe di operatrici organizzerà, a seconda delle esigenze, un servizio di consulenza psicologica attraverso colloqui di sostegno individuale e famigliare oppure consulenza legale sui propri diritti o ancora accompagnamento ai servizi del territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un corso gratuito di autodifesa per donne: l'iniziativa del Comune
PadovaOggi è in caricamento