rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024

Bressa: «Piazza Insurrezione, il concerto di fine anno primo passo di un cambiamento»

Spiega l'assessore Antonio Bressa: «I tempi ci impongono di cambiare, questo non vuol dire rinunciare». Non solo la festa di fine anno ma anche i festeggiamenti per la Befana con consistenti novità

Il nuovo corso comincia dalle feste. Stop ai fuochi d'artificio a Capodanno e a Ferragosto, basta roghi in Prato nel giorno della Befana. «Cambia il modo di festeggiare cercando di adattarsi ai tempi che viviamo, il che non vuol dire per forza rinunciare a qualcosa», spiega l'assessore Antonio Bressa: «Più rispetto per l'ambiente senza però rinunciare allo stare insieme e a fare festa. Quelle che quest'anno sembrano grandi novità, nei prossimi anni diventeranno la consuetudine». Per quanto riguarda il fine anno c'è poi anche un'altra vertenza che si apre in maniera decisa, quella che riguarda piazza Insurrezione. Da anni un parcheggio, è dal primo mandato che aleggia la volontà di restituire alla città questo spazio nel cuore del centro. «Anche in questa direzione va la scelta di festeggiare l'ultimo giorno dell'anno in quella piazza, con il concerto di Max Gazzé», conferma senza esitazioni l'assessore. 

Video popolari

Bressa: «Piazza Insurrezione, il concerto di fine anno primo passo di un cambiamento»

PadovaOggi è in caricamento