Economia

Ipotesi "Click day" per il bonus di 600 euro, Bertin: «Inaccettabile lotteria sulle disgrazie della gente»

Ci va giù durissimo il presidente di Confcommercio Veneto e Ascom Padova: «Una volta finita l'emergenza certa alta burocrazia dovrà rispondere di iniziative che hanno tutto il sapore dell'offesa»

«Non siamo stati favorevoli alla lotteria degli scontrini, ma la lotteria sulle disgrazie della gente è inaccettabile»: ci va giù durissimo il presidente di Confcommercio Veneto e presidente dell'Ascom di Padova, Patrizio Bertin, sull'ipotesi formulata dal presidente dell'Inps, Pasquale Tridico, di un "click day" per ottenere il bonus da 600 euro previsto per i commercianti, gli artigiani e gli altri lavoratori autonomi che stanno subendo danni incalcolabili dall'emergenza coronavirus.

Il commento

Prosegue Bertin: «Già siamo in presenza di cifre irrisorie, ma costringere che si è visto l'attività quasi azzerata o azzerata del tutto, a battersi come gladiatori nell'arena, gli uni contro gli altri secondo il criterio del "chi prima arriva meglio alloggia", non è degno di un Paese civile che sta affrontando una crisi mai vista da generazioni. Adesso è il momento della lotta senza quartiere al virus che sta uccidendo persone e aziende, ma una volta finita l'emergenza certa alta burocrazia dovrà rispondere di iniziative che hanno tutto il sapore dell'offesa».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ipotesi "Click day" per il bonus di 600 euro, Bertin: «Inaccettabile lotteria sulle disgrazie della gente»

PadovaOggi è in caricamento