Martedì, 15 Giugno 2021
Economia

Fase 3, Coldiretti: ok al sostegno alle filiere, il patrimonio zootecnico veneto vale 2 miliardi

«Gli agricoltori non cercano fondi- spiega Daniele Salvagno Presidente di Coldiretti Veneto – ma procedure semplificate e efficaci per affrontare con gli strumenti una nuova fase»

«Lo stanziamento di 90 milioni per le filiere zootecniche è un passo importante per favorire la ripartenza di settori fortemente colpiti dal Covid 19: in Veneto gli allevamenti valgono oltre 2miliardi di fatturato pari a 36,6% della produzione lorda vendibile agricola regionale».

L'intervento economico

E’ quanto afferma Coldiretti Veneto aggiungendo che l’intervento economico va valutato in parallelo insieme ad altre misure urgenti, come il contributo per togliere dal mercato le quantità in eccedenza di prodotti da destinare alle famiglie e persone indigenti. «Da evidenziare il via libera alla decontribuzione relativa ai primi sei mesi del 2020 per i settori più penalizzati, a partire dall’ agriturismo, la viticoltura, il florovivaismo e la pesca che – sostiene Coldiretti – hanno registrato perdite milionarie per il blocco delle attività». Coldiretti Veneto sottolinea che occorre investire nei comparti strategici ed identitari quei 23 milioni di euro “recuperati” dal Programma di Sviluppo Rurale. «Gli agricoltori non cercano fondi a pioggia – conclude Daniele Salvagno Presidente di Coldiretti Veneto – ma procedure semplificate e soprattutto efficaci per affrontare con tutti gli strumenti una nuova fase, quella che va oltre la ripresa e che guarda alla stabilità economica di 60mila imprese agricole che durante l’emergenza sanitaria hanno sempre provveduto al fabbisogno alimentare dei cittadini».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fase 3, Coldiretti: ok al sostegno alle filiere, il patrimonio zootecnico veneto vale 2 miliardi

PadovaOggi è in caricamento