menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fusione Aps-BusItalia a ottobre Slitta invece quella con l'Actv

In autunno approderà in consiglio comunale a Padova la ratifica dell'accordo che porterà a un'unica gestione del servizio di trasporto pubblico di tram, autobus e corriere ex Sita. Rinviata a data da destinarsi, invece, l'aggregazione con la società lagunare

In un incontro a Roma, gli amministratori dei comuni di Padova e Venezia e delle aziende di traporto pubblico locale si sono ritrovati per fare il punto sulla fusione del servizio.

LA POSIZIONE DI FILT-CGIL: "Fusione sì, ma a certe condizioni"

INTANTO APS E BUSITALIA. Se l'aggregazione di Padova con l'Actv veneziana per il momento slitta - come riportano i quitidiani locali - per via dei conti ancora molto in rosso di quest'ultima, la fusione provinciale tra Aps Holding e Bus Italia (ex Sita) approderà invece in consiglio comunale a Padova il prossimo ottobre per avere i primi riscontri concreti con una sperimentazione negli orari di minor punta dal prossimo gennaio e partire a regime dall'autunno 2014, quando quindi con un unico biglietto si potrà salire indipendentemente sul tram, piuttosto che sull'autobus e la corriera. L'aggregazione punta ad ottimizzare le corse esistenti, evitando inutili sovrapposizioni, e a sfruttare meglio ad esempio le tratte del tram per la direttrice del centro cittadino.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento