menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Liberalizzazioni, la provocazione: "Domenica fate l’amore, non la spesa"

La frase è stata affissa in vetrina dalla titolare di un negozio all'interno del centro commerciale "Il Parco" di Camposampiero. Il plauso dell'Ascom, dalla parte delle piccole attività che faticano a tenere aperto

È bastato un foglio bianco con su scritto, a mano, "La domenica fate l’amore, non la spesa”, appeso alla vetrina di un negozio, il "Cose di donna" all'interno del centro commerciale "Il Parco" di Camposampiero, per risvegliare i mai sopiti malumori dei piccoli e medi commercianti contro la liberalizzazione in materia di aperture domenicali.

SACRIFICI INVANI. La frase, una provocazione di hippyana memoria (ai tempi della guerra in Vietnam suonava un po' diversa: "Fate l'amore non fate la guerra"), è frutto della creatività della titolare, esasperata dall'obbligo di tenere aperto tutte le domeniche, pure anche il prossimo mese di agosto, nonostante l'unica che sembra beneficiarne davvero sia la grande distribuzione, come i supermercati, mentre per gli altri si tratta solo di spalmare l'incasso su 7 giorni anzichè 6, pagare una giornata di lavoro festiva in più a settimana, nonchè sacrificare in molti casi gli affetti, la famiglia.

IL PLAUSO DELL'ASCOM. “La nostra associazione – ha dichiarato Fernando Zilio presidente Ascom Confcommercio Padova – ha inserito nell’ordine del giorno della riunione della giunta e del consiglio Ascom (in programma lunedì 30 luglio) di “premiare” la temeraria imprenditrice che si è esposta a nome dei tanti colleghi; inoltre invito i negozi del centro commerciale “Il Parco” a rivolgersi alla nostra associazione per cercare una via d’uscita”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento