rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Economia

Comune e Adoc ampliano gli sportelli per i consigli sul caro energia

Accordo per aumentare spazi e tempo dedicato a imprese e famiglie che si trovano ad avere a che fare con gli aumenti

L’assessore alle politiche per la tutela del consumatore Antonio Bressa ha presentato oggi 14 settembre i servizi attivi a Padova a supporto di cittadini e imprese promossi da Adiconsum Padova-Rovigo, Adoc Padova e Federconsumatori Padova, con il supporto della Camera di Commercio.  

Gli sportelli

Gli sportelli possono orientare cittadini e piccole medie imprese In tema di educazione finanziaria, nella tutela relativa alle frodi, nella diffusione di buone pratiche e di nuovi modelli di consumo (come ad esempio gruppi d'acquisto, di autoconsumo o comunità energetiche) e l’iniziativa assume grande importanza in questo momento in cui la crisi energetica e il caro bollette che ne consegue gravano sulla vita delle famiglie e delle imprese, che hanno bisogno di supporto per sapersi orientare e riconoscere eventuali speculazioni.  

Consulenze

Le prime consulenze sono offerte in maniera gratuita grazie ad un progetto finanziato dalla Camera di Commercio. Cittadini consumatori e piccole medie imprese possono rivolgersi agli sportelli organizzati dalle associazioni di consumatori che hanno aderito al progetto per i seguenti servizi: 

    •       recedere dai contratti conclusi fuori dai locali commerciali; 

    •       risolvere controversie con aziende che vendono beni e servizi attraverso l’e-commerce; 

    •       contrastare ogni pratica contrattuale, commerciale ed economica scorretta e abusiva; 

    •       contestare vizi e difformità di beni/servizi artigianali, industriali e commerciali; 

    •       verificare e contestare bollette di utenze telefoniche, gas, acqua, elettricità, Tari (risoluzione controversie/conciliazioni); 

    •       risolvere controversie su vacanze, viaggi e multiproprietà; 

    •       risolvere controversie con le assicurazioni; 

    •       risolvere controversie con gli istituti bancari e le finanziarie; 

    •       risolvere casi di malasanità; 

    •       contestare multe per infrazioni del Codice della Strada; 

    •       far applicare le Carte dei Servizi delle P.A. e delle Aziende pubbliche; 

    •       promuovere giudizi di fronte al Giudice di Pace, alle Commissioni di Arbitrato e Mediazione; 

    •       ricevere consulenza e assistenza legale sulle materie consumeristiche; 

    •       richiedere Spid; 

    •       accedere ai servizi della Pubblica amministrazione; 

    •       verificare i contratti; 

    •       richiedere i bonus; 

    •       accedere ai servizi online assistito da personale qualificato; 

    •       accedere alle conciliazioni di: Tlc, Poste, Trenitalia, Autostrade. 

Bressa

L’assessore al commercio e alle politiche per la tutela del consumatore Antonio Bressa commenta: “In questo momento così delicato sul fronte dell’inflazione e in particolare del caro energia, abbiamo ritenuto necessario mettere in rete le istituzioni locali con le associazioni dei consumatori per offrire un supporto utile e gratuito i cittadini e alle imprese, grazie anche al coinvolgimento della Camera di Commercio. Agli sportelli attivi i cittadini e le imprese possono trovare risposte e supporto per evitare speculazioni e raggiri sulle forniture di energia e ottenere dei risparmi, così come verificare la bontà dei contratti stipulati o delle offerte da sottoscrivere e vedersi così garantiti i diritti che dobbiamo assicurare ad ogni consumatore. Pratiche commerciali scorrette sono già insidiose in tempi normali, oggi possono arrecare un grave danno alle persone in questo momento di crisi energetica. Il Comune di Padova ha attivato un tavolo con le associazioni coinvolte, finalizzato a definire iniziative in modo che tutti i cittadini possano essere correttamente informati e conoscere le opportunità di sostegno che il territorio offre»

Camera Commercio

Andrea Galeoto della Camera di Commercio Padova: «La corsa inarrestabile dei prezzi delle materie prime energetiche e un’inflazione che viaggia intorno all’8% si stanno abbattendo soprattutto sui bilanci delle imprese, con un aumento delle bollette che, di giorno in giorno, diventa sempre più insostenibile. È una situazione di vera e propria emergenza che sta comprimendo i già bassi margini operativi di molte aziende padovane e venete e che rischia di portare al rallentamento, se non addirittura alla chiusura, di tante attività. Iniziative come questo Sportello di primo aiuto dimostrano l’importanza di agire in rete. La Camera di Commercio continua a sostenere le imprese per garantirne sviluppo e competitività, anche per quanto riguarda l’ambito legato alla tutela del mercato e alla difesa dei consumatori dal caro-energia. Servono interventi immediati, ma anche altrettanto rapide riforme strutturali per riportare i prezzi dell’energia sotto controllo e scongiurare una crisi senza precedenti».  

Adoc

Sergio Taurino, di Adoc Padova sottolinea:  «Con Andrea Galeota della Camera di Commercio ho raccolto negli ultimi Consigli Camerali, il grido di dolore sia delle piccole imprese che dei consumatori.  La Camera di Commercio si è messa subito a disposizione abbiamo creato questo progetto che è poi cresciuto nel tempo, coinvolgendo anche le altre Associazioni dei consumatori. Adesso noi abbiamo degli sportelli sul territorio già attivi, adesso con l’aiuto della Camera di Commercio e del Comune, ampliamo la nostra attività.  Noi vogliano cercare di aiutare e dare consigli alle famiglie e alle piccole imprese e ai lavoratori che sono veramente disorientati. Abbiamo implementato le attività delle nostre sedi storiche dedicando alcuni giorni e orari di apertura a questo progetto.   Sono tre ore per ognuno dei due giorni nei quali, su appuntamento le persone possono rivolgersi ai nostri esperti per aiuti chiarimenti e consigli. Oltre agli sportelli a Padova ce ne saranno altri tre nei principali centri della provincia, a Cittadella, Monselice e Abano». 

Federconsumatori

Giovanna Capuzzo, di FederconsumatoriI Veneto afferma: «Innanzitutto è importante che anche le istituzioni si mettano al nostro fianco per dare rilevanza alle attività che come associazioni dei consumatori svolgiamo.  Il nostro ruolo non è quello di risolvere le situazioni di difficoltà economica che queste bollette stratosferiche provocano, ma possiamo aiutare ad affrontare la situazione nel modo corretto. Bisogna che le persone si affidino maggiormente a noi in modo da darci la forza di essere un interlocutore credibile e di peso per le forze politiche e i governi. Le iniziative del governo fino ad oggi sono utili ma non sono quello che serve per affrontare in maniera strutturale una crisi di queste dimensioni»  

Adiconsum

Enrico Gallina di Adiconsum: «E’ importante fare informazione e prevenzione, ovviamente condivido la necessità di porre mano a riforme strutturali che mettano ordine nella questione energia che ci tocca tutti.  Le utenze e le bollette sono tra i principali temi di contenzioso, perché c’è una oggettiva disparità tra il potere che ha il consumatore, sia il privato che la piccola attività imprenditoriale di qualsiasi settore, e quello di grandi o grandissime aziende che forniscono questi servizi essenziali. Da sempre poi ci sono pratiche commerciali scorrette per le quali servirebbero adeguati interventi normativi. In questo momento di difficoltà cerchiamo di aiutare valutando bene quello che è il contratto, quali sono le possibilità, quali sono le esigenze dell’utente, in modo che si possa in qualche modo, provare a riportare in equilibrio il bilancio familiare». 

Gli sportelli attivi 

Adiconsum Padova-Rovigo
passeggiata del Carmine, 3 - 35137 Padova
telefono 049652046
orari: da lunedì a venerdì, dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00
email padovarovigo@adiconsum.it

Adoc Padova
via A. Saccardo, 26 - c/o Uil
telefono 049 7356155
orari: lunedì e giovedì, dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 18:30; martedì, dalle 15:30  alle 18:30
telefono per appuntamenti 334 6007885
email adocpadova@gmail.com

Federconsumatori Padova
via Longhin, 117 - c/o Cgil
telefono 049 8944271
fax 049 8944291
orari: lunedì, dalle 9:30 alle 12:30 (su appuntamento); martedì, dalle 15:30 alle 18:30 (su appuntamento); mercoledì, dalle 14:00 alle 18:00 (su appuntamento); giovedì, dalle 9:00 alle 18:00 (su appuntamento)
email padova@federconsveneto.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune e Adoc ampliano gli sportelli per i consigli sul caro energia

PadovaOggi è in caricamento