menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rigenerazione urbana a Montagnana, il nuovo progetto tra accoglienza e inclusione

Comune, università e Ascom si uniscono per offrire nuove opportunità alla cittadina euganea, puntando a soluzioni innovative che valorizzino il territorio e la coesione sociale

Verrà presentato martedì 30 gennaio alle 20.30 nella Sala Veneziana di Castel San Zeno, il progetto di rigenerazione urbana di Montagnana, a cura di Ascom, Università di Padova e Comune.

L'INCONTRO: INNOVAZIONE E INCLUSIONE.

Nel corso della serata verranno esposti i due lavori progettuali che interessano la città murata, frutto di uno studio che ha visto impegnati studenti torinesi, siracusani e padovani iscritti al master Forme dell'Abitare Contemporaneo. Il progetto di riqualificazione ha un duplice obiettivo. Da un lato propone forme di accoglienza innovative, che mirano a realizzare una sorta di albergo diffuso all'interno della cinta muraria, dove troverebbe collocazione anche uno spazio espositivo per acquistare e degustare i prodotti locali. Dall'altro, vuole dar vita a una forma di co-housing per famiglie dove giovani e anziani, vivendo un'esperienza comune, abbiano la possibilità di interagire, inaugurando nuove forme di socialità all'interno della comunità locale.

IL PROGRAMMA DELLA SERATA.

I saluti del sindaco Loredana Borghesan, del presidente Ascom Patrizio Bertin e del presidente mandamentale Gianfranco Boscarato saranno seguiti dell’esposizione dei progetti a cura del professor Edoardo Narne del dipartimento di Ingegneria Civile dell’Università di Padova e della equipe di responsabili scientifici e progettisti che hanno curato nel dettaglio i lavori di scientifici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento