Progetto speciale per le scuole con “Il solito ignoto” al teatro Verdi di Padova

In scena al ridotto del Verdi grazie al progetto speciale per le scuole, dal 5 al 24 novembre, “Il solito ignoto”, la storia di Silvio Appiani e sarà un modo per raccontare alle scuole la Grande Guerra.

Dettagli

Come si può raccontare la Grande Guerra ai giovani d’oggi? Che parole si devono usare per far sì che quella parte di storia riesca a coinvolgerli? A partire da queste domande, dal 5 al 24 novembre, il Teatro Stabile del Veneto porta sulla scena del Verdi di Padova Il solito ignoto, uno spettacolo dedicato alle scuole scritto da Michele Ruol con la regia di Lorenzo Maragoni, che si interroga sul rapporto tra le nuove generazioni e la guerra combattuta ormai un secolo fa.

A nome di un’intera generazione, tre giovani attori, Andrea Bellacicco, Giulia Briata e Massimo Scola, cercano un modo originale per raccontare la tragedia del passato attraverso una delle tante piccole storie che concorrono a costruire la “Grande Storia”: il campionato di calcio del 1914-1915, interrotto all’ultima giornata dallo scoppio del conflitto. Storici e tifosi insieme seguono le vicende di Silvio Appiani, capocannoniere del Calcio Padova, caduto a 21 anni sul Carso, dove si era arruolato volontario. Il solito ignotoprova così a fare i conti con l’eredità che la Grande Guerra ha lasciato alle nuove generazioni: in modo poetico, onesto e a tratti ironico, cerca una risposta senza pronunciare mai le parole guerra, morte, trincea. Un modo di parlare della Grande Guerra che abbatte barriere spazio-temporali, collegando generazioni lontane nel tempo ma accomunate nel vivere dall’energia e dall’entusiasmo della gioventù.

Prodotto dal Teatro Stabile del Veneto nell’ambito del progetto speciale per le scuole, lo spettacolo è rivolto a tutti gli studenti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado del territorio ed è sostenuto dalla Regione Veneto nell’ambito del programma per le celebrazioni del centenario della Grande Guerra.

Date

  • 5 novembre ore 10.30
  • 6 novembre ore 11.30
  • 7 novembre ore 10.30
  • 8 novembre ore 10.30
  • 9 novembre ore 10.30
  • 10 novembre ore 10.30
  • 12 novembre ore 10.30
  • 13 novembre ore 16:00
  • 14 novembre ore 10.30
  • 15 novembre ore 10.30
  • 16 novembre ore 10.30
  • 17 novembre ore 10.30
  • 19 novembre ore 10.30
  • 20 novembre ore 10.30
  • 21 novembre ore 10.30
  • 22 novembre ore 16:00
  • 23 novembre ore 10.30
  • 24 novembre ore 10.30

Biglietto

Ingresso in sala mezz’ora prima dello spettacolo

Posto unico non numerato 6 euro

1 omaggio per insegnante accompagnatore ogni 15 alunni

Capienza massima Sala del ridotto: 90 spettatori a recita

Segreteria: 049.87770216

e-mail: denisa.fiorin@teatrostabileveneto.it

Info web

https://www.teatrostabileveneto.it/events/event/progetto-speciale-per-le-scuole-ridotto-del-teatro-verdiil-solito-ignoto/

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • “Noi - Mille volti e una bugia”, Giuseppe Giacobazzi al Gran Teatro Geox

    • 7 febbraio 2021
    • Gran Teatro Geox
  • Frank Matano e Francesco Arienzo con "Franci", spettacolo al Geox

    • 30 gennaio 2021
    • Gran Teatro Geox
  • Teatro Quirino de Giorgio online con Jacob Olesen in “Primo”, tratto da “Se questo è un uomo”

    • Gratis
    • dal 24 al 25 gennaio 2021
    • Online

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 18 aprile 2021
    • Palazzo Zabarella
  • Il Natale in uno dei borghi più belli d’Italia: tutti gli eventi durante le festività a Montagnana

    • dal 7 dicembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Montagnana
  • Al Museo della Padova Ebraica la mostra "Una luce dirada l'oscurità"

    • dal 29 ottobre 2020 al 31 marzo 2021
    • Museo della Padova Ebraica
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento