Treves in scena, passeggiata spettacolo al parco “Groppi d'amore nella scuraglia”

Il parco Treves è un tesoro nascosto, un'isola di inattesa bellezza stretta tra il traffico urbano e l'ospedale, ma per chi ha la fortuna di capitarci si trasforma immediatamente in una meta irrinunciabile. Quale cornice migliore, allora, per le parole e le note di due grandi maestri del nostro tempo come Meneghello e Gaber?

SPETTACOLO DEL 29 LUGLIO 

È "Groppi d'amore nella scuraglia" la perfetta chiosa tra comicità, ironia e parossismo per il ciclo di passeggiate-spettacolo al Parco Treves della rassegna "Treves in Scena", organizzata dalla compagnia Teatro della Gran Guardia con il sostegno di AcegasApsAmga e Despar. Per l'ultimo appuntamento, che si terrà venerdì 29 luglio, ore 19, nella splendida cornice del giardino jappelliano di via Bartolomeo d'Alviano (ingresso da piazzale Pontecorvo), Silvio Barbiero vestirà i panni di Scatorchio, figura immaginifica e sgangherata tratteggiata splendidamente dalla penna di Tiziano Scarpa nell'omonimo romanzo "Groppi d'amore nella scuraglia". Con la sua magnifica interpretazione di Scatorchio, Barbiero si è già consacrato di fronti a prestigiose platee ricevendo il premio di miglior attore al Fringe Festival di Roma nel 2014. "Questo è l'unico spettacolo per il quale non ho bisogno di prepararmi", ha assicurato Barbiero, "Ogni volta mi chiedo se ciò che viene raccontato nel libro e durante la rappresentazione teatrale sia successo millenni fa o stia succedendo in quel preciso momento. Io non lo controllo, sono solo uno strumento. Il premio al Fringe l'ha vinto Scatorchio".

"Groppi d'amore nella scuraglia" è la saga comica e poetica di questo singolare personaggio, che per fare un dispetto al suo rivale in amore aiuta il sindaco e convince i suoi compaesani a trasformare il suo paese in una discarica di rifiuti, in cambio di un ripetitore televisivo. Attraverso una lingua che attinge ai dialetti del centro-sud Italia, però, il libro - e in questo caso i monologhi di Barbiero, a cui la costumista Anna Cavaliere ha cucito l'habitus di uno straordinaria figura, giullare e solitaria, poeta e clown, - descrivono un percorso di rinascita e, in qualche modo, di redenzione.

Il linguaggio poetico di Scarpa tende a deformare l'immaginario comune e i corpi dei protagonisti diventano archetipi grotteschi di un mondo in sfacelo. Immagini che richiamano Bosch, narrando la storia di Scatorchio e del suo amore per Sirocchia in un paese sommerso dai rifiuti. L'incomprensione iniziale per una lingua confusionaria, nella sua costruzione di Babele, rappresenta una metafora dell'educazione sentimentale, lasciando intuire al pubblico e al protagonista un barlume di luce (speranza) in fondo alla "scuraglia".

Una passeggiata-spettacolo, che quindi è tutta giocata sul ritmo dei monologhi del personaggio cilatrone e spassoso interpretato magistralmente da Barbiero, dotato di un linguaggio poetico e onomatopeico, che finisce per restituire allo spettatore sempre un sorriso.

Venerdì 29 luglio, ore 19
Groppi d'amore nella scuraglia
di Tiziano Scarpa
Con: S. Barbiero
Le peripezie, i pensieri del nobile Scatorchio, poeta straccione, animale senziente, parente vicino delle rose e del letame, qui infine restituito al suo orizzonte naturale.

INFORMAZIONI
Biglietto unico 5 euro.
Cell. 338 5483824
www.acegasapsamga.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Arturo Brachetti in "Solo" al Gran teatro Geox

    • 14 marzo 2021
    • Gran Teatro Geox
  • "Una Fetta di Teatro" in streaming: "Specchio, servo delle mie brame"

    • solo domani
    • Gratis
    • 7 marzo 2021
    • Online

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 18 aprile 2021
    • Palazzo Zabarella
  • Tour guidato a Padova: "Storia e bellezza non si perdono col tempo"

    • solo oggi
    • 6 marzo 2021
    • Alla Fontana di Prato della Valle
  • James Blunt in concerto alla Kioene arena

    • 24 marzo 2021
    • Kioene Arena
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento