menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tasse dell'Università di Padova: agevolazioni

Tutti i possibili esoneri parziali o totali e le agevolazioni previste

Oltre alla riduzione delle tasse per situazioni economiche, sono previsti esoneri totali o parziali delle tasse e contributi per studenti particolarmente meritevoli dal punto di vista del profitto universitario o per particolari condizioni soggettive (studenti disabili, studenti lavoratori). La domanda si presenta in alcuni casi segnalando la propria situazione soggettiva nel sito www.uniweb.unipd.it, in altri l'applicazione dell'esonero viene fatta automaticamente dall’ufficio.

Bando esoneri 2011/2012

Riduzioni per studenti a tempo parziale. Requisiti:
- Studenti contestualmente impegnati in attività lavorative in base ad un contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato ovvero determinato, già stipulato e di durata minima pari ad un anno; l’impegno lavorativo non dovrà essere inferiore alle 18 ore settimanali ovvero pari ad almeno 700 ore l’anno, la domanda va integrata con copia del contratto di lavoro o dichiarazione del datore di lavoro; .
- Studenti titolari di altre tipologie e lavoratori autonomi la cui attività non consenta un impegno degli studi a tempo pieno, la domanda va integrata con copia del contratto di lavoro o della dichiarazione IVA e idonea documentazione comprovante che l’esercizio dell’attività svolta non è compatibile con l’impegno a tempo pieno;
- Studenti impegnati non occasionalmente nella cura e nell’assistenza di parenti non autosufficienti per ragioni di età (figli minori di anni 3) o per problemi di salute (genitori, suoceri, figli conviventi, fratelli, coniuge) la domanda va integrata con copia della certificazione di non autosufficienza o dello stato di salute del familiare.
- Studenti affetti da malattie che, senza incidere sulla capacità di apprendimento, impediscano fisicamente o sconsiglino un impegno a tempo pieno, la domanda va integrata con certificazione medica, avente data anteriore a quella in cui è stata esercitata l’opzione per il regime a tempo parziale, che sarà valutata da apposita Commissione.
- Avere, al momento dell'iscrizione al nuovo anno accademico, un numero di CFU da acquisire per conseguire il titolo non inferiore a 60.

Si ricorda che l’opzione per il regime di studio a tempo parziale vincola lo studente per due anni accademici, decorsi i quali, in fase di rinnovo annuale dell’iscrizione sarà possibile optare nuovamente per un biennio in regime di studio parziale; il numero massimo di Crediti acquisibile nel biennio, in regime di studio a tempo parziale, è pari a 60.

Esonero parziale per studenti lavoratori. L’esonero è previsto per gli studenti iscritti ai corsi di laurea, di laurea specialistica, di laurea magistrale e specialistica a ciclo unico, che svolgono attività lavorativa con le seguenti caratteristiche:
a) Gli studenti contestualmente impegnati in attività lavorative in base ad un contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato ovvero determinato,  stipulato o comunque in essere nell'anno solare 2011 ed entro il 30.11.2011; l’impegno lavorativo non dovrà essere inferiore alle 18 ore settimanali o pari ad almeno 700 ore l’anno, a richiesta lo studente deve produrre copia del contratto di lavoro o dichiarazione del datore di lavoro;

b.) Gli studenti titolari di altre tipologie e lavoratori autonomi la cui attività non consenta un impegno degli studi a tempo pieno con un reddito annuo percepito di almeno 6500 euro. A richiesta va prodotta copia del contratto di lavoro o della dichiarazione IVA e idonea documentazione comprovante che l’esercizio dell’attività svolta non è compatibile con l’impegno a tempo pieno;

L’esonero comporta una riduzione del 10% della tassa d’iscrizione e dei contributi studenteschi ed è concesso per un numero di anni pari alla durata normale del corso di laurea + 3, a partire dal primo anno di immatricolazione; è applicato automaticamente dall’ufficio Diritto allo Studio in occasione del calcolo della seconda e terza rata.

Esonero parziale per merito. L’esonero comporta per gli studenti iscritti ai corsi di laurea una riduzione dei contributi studenteschi pari a 200 euro ed è applicato dall’ufficio automaticamente in occasione del calcolo e spedizione della 2 e 3 rata.

- merito richiesto per gli studenti che si iscrivono al primo anno.
a. Corsi di laurea triennale: voto di diploma pari a 60/60 o a 100/100.
b. Corsi di laurea specialistica a ciclo unico, magistrale a ciclo unico: voto di diploma pari a 60/60 o 100/100.
c. Corsi di laurea specialistica:voto di diploma di laurea compreso nel 10% migliore dell’insieme dei voti di laurea degli iscritti al primo anno della stessa laurea specialistica. Il numero dei beneficiari non può comunque superare il 15% del totale degli aventi diritto in base al voto di laurea; nel caso il loro numero fosse maggiore si ricorrerà alla valutazione del coefficiente di merito conseguito all’ultimo anno della laurea triennale. Qualora il numero dei laureati di un corso di laurea non superi 10 e non sia quindi calcolabile il 10% dei migliori, si considererà comunque uguale ad uno, il coefficiente di merito dello studente dovrà però essere compreso nel 10% migliore del terzo anno della laurea triennale; i laureati triennali provenienti da altra sede saranno beneficiari se i loro parametri di merito rientreranno in quelli calcolati per gli studenti in sede, e comunque saranno considerati in soprannumero. Verificare nel dettaglio il bando esoneri per ogni spiegazione.

- merito richiesto per gli studenti che si iscrivono ad anni successivi al primo. I contributi studenteschi, già calcolati sulla base dell'autocertificazione inserita, sono ridotti o aumentati applicando rispettivamente:

a) una maggiorazione di 200 € applicata d'ufficio agli studenti iscritti per più di 3 anni rispetto alla durasta normale del corso di laurea di appartenenza conando a partire dalla prima immatricolazione;

b) una maggiorazione che varia parimenti in modo lineare da 40 a 200 € in funzione del coefficiente di merito individuale che risulti inferiore al coefficiente di merito medio del corso di laurea di appartenenza con esclusione degli studenti con coefficiente didi merito che rientra nel intervallo 0-30% inferiore rispetto al coefficiente medio;

c) una riduzione che vari parimenti in modo lineare da 40 a 200 euro in funzione del coefficiente di merito individuale , che deve essere superiore al coefficiente di merito medio del corso di laurea di appartenenza, con esclusione degli studenti il cui coeffficiente di merito rientra nell'intervallo 0-30% superiore rispeto al coefficiente medio;

Sono esentati dall'applicazione dl sistema tutti quegli studenti appartenenti a categorie speciali:

a. idoeni alla borsa di studio

b. studenti che hanno scelo il tempo parziale

c. Gli studenti disabili

d. Gli studenti facenti parte del personale tecnico-amministrativo dell’Ateneo che abbiano i requisiti per accedere alle facilitazioni previste

e. Le studentesse che, avendo partorito, abbiano ritardato gli studi. Per loro la durata sarà depurata del semestre nel quale è avvenuto il parto,al fine del calcolo del coefficiente di merito

f. Per i corsi di laurea con meno di 40 studenti il provvedimento non si applica in senso negativo mentre in senso positivo si applica il sistema premiale consistente nella riduzione di euro 150,00 per gli studenti appartenenti al primo 10% del proprio corso di laurea.

g. Per i corsi di laurea con meno di 10 studenti il provvedimento non si applica in nessun caso

Per gli iscritti alle scuole di specializzazione:
a. Per gli iscritti al primo anno: voto di diploma di laurea pari o superiore a 110/110.
b. Per gli iscritti ad anni successivi aver conseguito una votazione a fine anno accademico pari a 50 e lode/50. La data di riferimento è il 30 novembre. L'Esonero comporta una riduzione dei contributi di 150 euro calcolata d'ufficio su 2 e 3 rata.

Esonero per disabilità. Gli studenti disabili con invalidità riconosciuta dalle Commissioni del S.S.N. compresa fra il 66% e il 100% sono esonerati totalmente. L’esonero comporta per gli studenti il pagamento dell’imposta di bollo, dell’assicurazione e della tassa regionale per il diritto allo studio ed è applicato all’atto dell’iscrizione con il pagamento della tassa unica ridotta.

Gli studenti con invalidità riconosciuta dalle Commissioni del S.S.N. compresa fra il 50% e il 65% e con ISEE pari o inferiore ad € 21.000,00 pagano solo la prima rata delle tasse, per gli studenti già iscritti l’applicazione dell’esonero è d’ufficio. Per maggiori informazioni www.unipd.it/disabilita/.

Esonero totale per Idoneità alla borsa di studio regionale. Gli studenti che siano idonei o beneficiari di borsa di studio regionale sono esonerati totalmente dalle tasse. L’esonero totale comporta per gli studenti il rimborso della prima rata già versata all’atto dell’iscrizione, ad eccezione di quanto versato a titolo di imposta di bollo e di assicurazione, il rimborso sarà applicato automaticamente dall’ufficio. Non è dovuta la 2 e 3 rata. La domanda di esonero si intende presentata con la richiesta di partecipazione al concorso borse di studio 2011 nel sito www.uniweb.unipd.it

Esonero parziale per maternità. L'esonero è riservato alle studentesse iscritte ai corsi di laurea, di laurea specialistica e magistrale a ciclo unico e di laurea magistrale, nell’anno accademico di nascita dei figli. Il benificio si ottiene presentando il certificato di nascita comprovante la maternità (indicazione del nome della madre) all'ufficio Diritto allo Studio. L’esonero comporta il pagamento della sola 1 rata di tasse e quindi l'esonero dalla 2 e 3 rata.

INFORMAZIONI. Servizio Diritto allo Studio e Tutorato, via Portello, 31 - 35129 Padova. Call Centre Tel. 049 827 3131 - Fax 049 827 5030, e-mail: service.studenti@unipd.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento