Lunedì, 15 Luglio 2024

All'Allegri gli striscioni di Forza Nuova contro il centro d'accoglienza e il Governo: subito rimossi

Il leader patavino di Forza Nuova Leardini afferma che insieme con altri militanti ha "sorvegliato" l'area attorno l'aeroporto e documentato fotograficamente la preparazione di una grande hub. Gli striscioni sono quasi subito rimossi dai cancelli. Da loro nessun attacco al Comune ma solamente al Governo Meloni

Secondo Leardini, leader patavino di Forza Nuova, sarà l'ex aeroporto Allegri il luogo dove nascerà un hub per migranti. Smentita comunque dal Prefetto, questa soluzione, secondo i militanti di ultradestra ci sarebbero le prove che testimoniano che c'è eccome, questa possibilità:  «Come promesso, Forza Nuova ha sorvegliato la zona intorno all’ex caserma e, mentre si chiacchiera “tendopoli SÌ / tendopoli NO”, nella mattinata di giovedì 7 Settembre, noi abbiamo documentato e saputo per certo che l’ex Caserma dell’Aeronautica Militare dell’aeroporto “G. Allegri” di Padova diverrà il nuovo centro d’accoglienza profughi del Veneto. Come da foto, abbiamo testimoniato i sopralluoghi di alcune persone insieme a Polizia e Vigili del Fuoco, che si aggiravano nei pressi della caserma controllando in lungo e largo l’ampia area. Ovviamente non si ha da sapere quanti saranno gli “ospiti”, ma l’area è molto grande e quindi, visto l’esperienze passate alle ex basi di Bagnoli di Sopra e a Cona, non è difficile presumere che il numero di finti profughi, e il business che ne conseguirà, sarà piuttosto importante». Leardini sottolinea quella che da sempre è la posizione di Forza Nuova:  Quello che ci sentiamo di confermare per certo, purtroppo, sarà il malaffare e il nuovo degrado e criminalità che si alimenterà in città e provincia, come del resto i fatti di cronaca di tutti i giorni confermano. I padovani e i veneti meritano davvero tutto questo?». Ma i militanti di Forza Nuova non se la prendono con gli amministratori locali, ma con il Governo, che è guidato da Fratelli d'Italia e da Salvini che su queste questioni a volte è pure più a destra: «In sordina e senza chiedere niente a nessuno, il Prefetto, sotto indicazione del governo “di destra”, ha deciso così di mettere a rischio la serenità dei cittadini costretti a subire sempre. Forza Nuova non starà a guardare e lancia un’appello a tutti quei cittadini che non vogliono e non accettano tali imposizioni, chiedendo loro di unirsi e scendere in piazza». Infine l'ultima stilettata a Giorgia Meloni: «Noi crediamo che ad oggi, dopo le promesse di questo governo traditore che ha fatto l’esatto contrario di quello che aveva promesso in campagna elettorale anche e soprattutto contro l’immigrazione, i veneti possano e debbano far veramente sentire la propria voce e riprendersi la propria dignità». Insomma, non è solo la partita sui migranti ma soprattutto una sfida alla destra di Governo. 

Gli striscioni appesi nella notte da Forza Nuova in realtà poi non sono stati visti da molte persone perché poco dopo sono stati rimossi da qualcuno che evidentemente non ne apprezzava il contenuto. Viene da difficile pensare possa essere stato qualcuno ancora più a destra, ma tant'è. 

Video popolari

PadovaOggi è in caricamento