rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
social

Crisanti prende casa nel Vicentino: sua Ca' Priuli, villa del '600

Il famoso virologo ha scelto di acquistare la storica Villa Priuli in Val Liona, un angolo incontaminato dei Colli Berici, in vendita per 2 milioni di euro

Elegante villa d'epoca in vendita nel Vicentino: al professor Andrea Crisanti è piaciuta, e non si è lasciato sfuggire la villa da 2.430 mq di superfice interna, 12.500 mq di verde, 8 camere da letto, 7 bagni, 4 saloni, mobilia e finiture di pregio. Così Crisanti, che si è affezionato al Veneto, ha comprato con la moglie una dimora del ‘600, Villa Priuli Custoza (a Villa del Ferro in Val Liona), che necessita però di essere restaurata: per questo - come riporta VicenzaToday - pare abbia ottenuto uno sconto dalla proprietà.

Villa Priuli Custoza

La storica Villa Custoza Lazzarini detta Ca' Priuli è opera di un architetto che si è ispirato a Vincenzo Scamozzi. Fu edificata nella seconda metà del 500', contemporaneamente al Teatro Olimpico di Andrea Palladio, elegante e severa; al suo interno sono apparsi, nel corso dei restauri, diffusi affreschi e fregi sotto le travi. Una struttura incantevole circondata da 1,2 ettari di giardini, nella frazione di Villa del Ferro in Val Liona sui Colli Berici, luogo di dimore estive delle nobili famiglie della Repubblica di Venezia. La casa è rimasta intatta nel tempo, non ha subito interventi, ha una bel salone centrale con vista sul giardino, la calma atmosfera delle abitazioni antiche. Così recitava l'annuncio: "Questa maestosa villa in vendita a Vicenza, edificata tra la fine del '500 e l’inizio del '600, ha un fascino davvero senza tempo. Il portico anteriore è sormontato da un timpano e la facciata, esposta al sole, presenta un frontone triangolare con camini a cuspide piramidale. Elegante e severa, la villa è impreziosita da un incantevole giardino. Numerosi interventi di restauro hanno regalato nuovo splendore a questo eccezionale immobile, facendo emergere antichi affreschi che tutt'oggi la decorano. Le numerose stanze di questa villa a Vicenza appaiono di un'eleganza unica, arredate con mobilia di grandissimo valore, hanno un incredibile fascino: travi in legno, pareti interamente decorate, caminetti originali d'epoca, pregiati pavimenti, lussuosi lampadari e preziosi quadri sono motivo ricorrente degli interni. La villa padronale è completata da una chiesetta privata e da una grande barchessa, struttura tipica delle ville venete, un edificio rurale di servizio che in passato divideva il corpo della villa ad uso dei proprietari dallo spazio riservato ai contadini e al personale di servizio. Con la sua struttura allungata e interamente porticata, la barchessa aggiunge un ampio spazio funzionale all'intero complesso. Questa elegante proprietà di lusso è una vera rarità architettonica del Veneto, perfetta come abitazione e come struttura ricettiva di altissimo livello».

Andrea Crisanti

Andrea Crisanti spiega però di non volerla tenere solo per sè. Il progetto è quello di aprire i cancelli anche alle scolaresche e realizzare un centro multimediale «per dotare la comunità di uno spazio per le manifestazioni culturali».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisanti prende casa nel Vicentino: sua Ca' Priuli, villa del '600

PadovaOggi è in caricamento