menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cane antidroga della polizia locale (foto di archivio)

Cane antidroga della polizia locale (foto di archivio)

Un nuovo cane antidroga per la polizia locale: iniziato l'addestramento di Lucky

La formazione durerà circa sei mesi e verrà effettuata presso la "Scuola" della polizia locale di Milano

Al via la formazione dell'unità cinofila della polizia locale di Padova presso la "Scuola" della polizia locale di Milano: sono iniziate le lezioni tenute dagli istruttori cinofili milanesi, finalizzate alla formazione dell'unità cinofila antidroga neo costituita a Padova. Il corso scaturisce dall'accordo stipulato a marzo dello scorso anno tra le due Amministrazioni comunali.

La formazione

Il Comando, di concerto con il Nucleo Cinofili meneghino, ha da poco ultimato la procedura di acquisto del nuovo cane Lucky, il cui addestramento della durata prevista di circa 6 mesi (unitamente al relativo conduttore individuato su base volontaria tra gli agenti della polizia locale patavina) è finalizzato a specifiche attività di ricerca degli stupefacenti. L'accordo con Milano prevede che Padova debba rimborsare esclusivamente le spese effettivamente sostenute dal Comando ospitante per l'attività addestrativa dell'unità, in una logica di proficua collaborazione tra pubbliche amministrazioni, nell'interesse della collettività. Inoltre, i due Comandi negli ultimi mesi hanno preso in considerazione diverse "nuove unità cinofile", verificando le caratteristiche dei cani proposti da alcuni allevatori. L'attenzione si è infine concentrata su un allevatore che ha la propria attività in Alto Adige, con il quale si sono recentemente perfezionati gli atti finalizzati all'acquisto dell'"ausiliario", un cucciolo di pastore tedesco che secondo il Nucleo Cinofilo di Milano è in possesso delle peculiarità necessarie al futuro impiego anti droga, in primis un notevole istinto predatorio, nonché l'assenza di particolari malattie testata mediante specifici esami veterinari. In proposito il comandante Lorenzo Fontolan dichiara: «È una fase importante per l'incremento dell'efficienza circa il controllo del territorio da parte della nostra Polizia Locale mediante questa particolare tipologia di servizio che la nuova unità cinofila potrà contribuire a garantire in sinergia con le altre 2 unità, già operanti da alcuni anni». Nuovo obiettivo per l'anno in corso è l'individuazione di un ulteriore cane, al fine di costituire e formare un'altra unità cinofila antidroga del Comando di Padova; in tal modo saranno 4 le unità, ciascuna con abilità professionali diverse, che garantiranno un capillare controllo del territorio, per quanto attiene la sicurezza urbana, la lotta al degrado e allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento