Giovedì, 13 Maggio 2021
Attualità

Pelizzari in apnea nella piscina più profonda del mondo: «Il Coronavirus non deve far paura»

Spiega l'apneista: «Ho voluto portare il mio contributo per lanciare un segnale positivo, la paura si può e si deve superare»

«Ho voluto portare il mio contributo per lanciare un segnale positivo, la paura si può e si deve superare». È quanto afferma Umberto Pelizzari, apneista che ha stabilito record mondiali in tutte le discipline dell'apnea, protagonista di una iniziativa molto particolare: ha portato sul fondo di Y40 - The Deep Joy a Montegrotto Terme, la più profonda del mondo con i suoi 42 metri, un messaggio per dire che la vita va avanti e che è necessario, in questo momento, ritornare velocemente alla quotidianità, alle passioni, allo sport, alle vacanze.

Niente paura

Sott’acqua, Pelizzari ha portato ed esposto un cartellone con la scritta “Niente paura” per esorcizzare il momento e ha fatto un’immersione per dimostrare che il territorio delle terme di Abano e Montegrotto e dei Colli Euganei è operativo. E che gli alberghi, così come le piscine, gli esercizi commerciali e le attività economiche sono aperti e pronti ad accogliere i turisti che nelle ultime ore hanno preferito disdire la propria prenotazione. «Vengo spesso ad Abano e Montegrotto sia per allenarmi sia per rilassarmi e di certo non ho smesso di farlo in questi giorni. È un territorio che offre molte opportunità e standard di sicurezza e qualità molto elevati».  Con Umberto Pelizzari sono scesi in profondità Andrea Zuccari, che ha stabilito il nuovo record italiano no limits a -185 metri, e il giovane apneista padovano Antonio Mogavero. Per Umberto Pelizzari, che nella propria vita sportiva ha superato molti limiti, «bisogna tornare velocemente alla normalità. Dobbiamo portare avanti le nostre abitudini e vivere con maggiore serenità. Superiamo l’emotività del momento e andiamo avanti».

pellizari apnea abano-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pelizzari in apnea nella piscina più profonda del mondo: «Il Coronavirus non deve far paura»

PadovaOggi è in caricamento