rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Attualità Cadoneghe

Schiesaro sceglie il 25 aprile per conferire la cittadinanza a una famiglia Camerunese

Nel corso della cerimonia di celebrazione del 25 aprile, il sindaco Marco Schiesaro, ha conferito la cittadinanza italiana a Moise Roblain Pievie Noutom, 45 anni, nato cittadino camerunese e ai tre figli minorenni

Ha scelto un  giorno non banale, il sindaco di Cadoneghe, Marco Schiesaro, per conferire la cittadinanza a una famiglia proveniente dal Camerun ma che è tanti anni che vive nel paese. Nel corso della cerimonia di celebrazione del 25 aprile, il sindaco Marco Schiesaro, ha conferito la cittadinanza italiana a Moise Roblain Pievie Noutom, 45 anni, nato cittadino camerunense. Per la legge, la cittadinanza si estende anche ai tre figli minorenni: Angyl Mendel, April Chanel e Daryl Maxwel Noutum.

WhatsApp Image 2022-04-25 at 12.15.03-2

«Il 25 aprile è una festa nazionale e patriottica – dichiara il sindaco Marco Schiesaro – una festa di tutti. Anche per questo, come amministrazione, abbiamo voluto portare all’esterno della casa comunale, in un’occasione pubblica, un rito che normalmente e, a Cadoneghe particolarmente spesso, avviene all’interno della sala consiliare. È stata conferita, ai sensi di legge, la cittadinanza italiana a un cittadino straniero, la cui famiglia, come del resto le molte altre divenute italiane nella nostra comunità, è un esempio di integrazione. Per molto tempo c’è stato il tentativo di monopolizzare questa festa, che dovrebbe essere ricordata come la giornata della libertà, a ricordo delle persone che, con idee diverse, lottarono contro il totalitarismo per far nascere una Repubblica dei diritti e dei doveri. Per questo ho invitato i cittadini di Cadoneghe a essere presenti con la bandiera che unisce: il tricolore italiano. Con la Liberazione ho voluto ricordare, nel mio discorso, anche la festa di San Marco Evangelista, patrono dei veneti: il motivo per cui, per la nostra gente, per i nostri antenati, il 25 aprile era già festa nazionale».

La cerimonia si è tenuta alle 10, in piazza Insurrezione. In programma le celebrazioni istituzionali della Festa della Liberazione. Presente, a nome dell’amministrazione comunale di Cadoneghe, il sindaco Marco Schiesaro e i rappresentanti delle associazioni combattentistiche e d’armi (Anpi – Associazione nazionale partigiani d’Italia; Anfcdg – Associazione nazionale famiglie caduti e dispersi in guerra; Anc – Associazione nazionale carabinieri) unitamente ad altre associazioni del terzo settore.

WhatsApp Image 2022-04-25 at 12.15.03 (1)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schiesaro sceglie il 25 aprile per conferire la cittadinanza a una famiglia Camerunese

PadovaOggi è in caricamento