rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024

Tumori neuroendocrini in aumento: l'Ospedale di Padova primo in Italia per pazienti seguiti

I tumori neuroendocrini molto spesso non solo non provocano una sindrome particolare - e hanno per questo una diagnosi talvolta incidentale - ma hanno anche una complessa radicalità chirurgica

Un'eccellenza a livello nazionale (e non solo): l'Azienda Ospedaliera di Padova è leader in Italia nella diagnosi e nella cura dei tumori neuroendocrini.

Tumori neuroendocrini

La rete assistenziale dei tumori neuroendocrini dell'Azienda ha in cura attualmente 1.310 pazienti: sono tutte persone con patologie rare seguite dalla Clinica Medica 3 che ha indirizzo endocrino metabolico e ha un ambulatorio di oncologia endocrina. La Clinica Medica 3 collabora con la Chirurgia Toracica, la Chirurgia epato bilio pancreatica, le Chirurgie Generali 1 e 3. Le cellule neuroendocrine sono presenti nell' intero organismo e nei diversi organi svolgendo funzioni uniche e specifiche. I tumori neuroendocrini molto spesso non solo non provocano una sindrome particolare - e hanno per questo una diagnosi talvolta incidentale - ma hanno anche una complessa radicalità chirurgica. Il 42% dei pazienti dell'Azienda sono curati per tumori neuroendocrini toracici (550 pazienti seguiti nel 2023 con mediamente venti nuovi casi ogni anno) e il 23% per tumori neuroendocrini del pancreas (53 pazienti seguiti nel 2023, di cui due sottoposti a trapianto di fegato). Va infine ricordato che l'Azienda Ospedaliera di Padova è parte della rete europea delle endocrinopatie rare (Endo ERN), delle rete europea dei tumori solidi rari (ERN EURACAN), del consorzio europeo per la profilazione dei tumori del pancreas (PANDoRA) e del progetto europeo per la cooperazione in scienza e tecnologia (COST).  

Video popolari

Tumori neuroendocrini in aumento: l'Ospedale di Padova primo in Italia per pazienti seguiti

PadovaOggi è in caricamento