rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca

Ater e Sant'Egidio, collaborazione per rigenerare le periferie

Inclusione sociale, integrazione, eventi solidali e culturali a beneficio delle famiglie residenti negli alloggi di edilizia residenziale pubblica. E’ questo l’ambizioso progetto che ATER Padova e la Comunità di Sant’Egidio hanno avviato nella periferia della città

Inclusione sociale, integrazione, eventi solidali e culturali a beneficio delle famiglie residenti negli alloggi di edilizia residenziale pubblica. E’ questo l’ambizioso progetto che ATER Padova e la Comunità di Sant’Egidio hanno avviato nella periferia della città. L’Ente ha concesso alla Comunità di Sant’Egidio, fortemente impegnata in diversi quartieri di Padova con servizi a favore di famiglie, bambini, anziani e stranieri, due locali di proprietà, a canone mensile agevolato, situati nei fabbricati di Mortise e Portello, zone caratterizzati da una numerosa presenza di alloggi popolari.

Ater

«L’Ater ha supportato da subito questa iniziativa che vuole creare un servizio di inclusione sociale alle famiglie e alle persone che oggi, purtroppo, si trovano in una situazione di disagio e difficoltà», dichiara il Presidente Ater Tiberio Businaro. «Da molti anni Sant’Egidio è una presenza fedele nei quartieri della città: un impegno gratuito per gli altri, nel segno della solidarietà e dell’integrazione. In una stagione ancora segnata dall’emergenza, è importante aprire spazi accoglienti di incontro: la gente è sempre più sola – osserva la responsabile di Sant’Egidio, Alessandra Coin – c’è bisogno di maggiore vicinanza fisica, sociale, fraterna». Sono numerosi i nuclei familiari, assegnatari di alloggi Ater nei quartieri di Mortise e Portello, che potranno beneficiare delle attività che la Comunità di Sant’Egidio intende sviluppare, grazie anche al sostegno del Comune e della Regione: vicinanza agli anziani soli, supporto allo studio per bambini e adolescenti, offerta di attività ricreative e culturali. «Questa collaborazione è un segnale davvero positivo per le periferie” conclude il Presidente Ater, Tiberio Businaro “mettere a disposizione degli spazi che permettono di far incontrare i bisogni delle persone è importante ed utile in un momento così difficile come quello che stiamo vivendo».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ater e Sant'Egidio, collaborazione per rigenerare le periferie

PadovaOggi è in caricamento