Cronaca

Sale sul tram, le si butta addosso e poi la palpa: condannato a 1 anno e 8 mesi

L'uomo, un marocchino senza fissa dimora, aveva approfittato del viaggio per avvicinarsi alla ragazzina e toccarla nelle parti intime. Immediata è scattata la denuncia alle forze dell'ordine

Aveva approfittato del viaggio sul tram per avvicinarsi ad una ragazzina e molestarla. L'episodio era accaduto nel 2013 quando una giovane 18enne era salita sul mezzo che attraversa la città e lì è stata avvicinata da un 41enne di origine marocchina.


LA CONDANNA. L'uomo, con la scusa di aggrapparsi e di non cadere durante il viaggio, ad un tratto si è appoggiato alla giovane. Un episodio ripetuto più volte tanto che alla fine la ragazza ha capito le reali intenzioni del molestatore. A quel punto ha tentato di allontanarsi ma lui le si è avvicinato ulteriormente fino a uscire allo scoperto, toccandola nelle parti intime. Una volta fermatosi il mezzo, la ragazza è corsa a fare denuncia alle forze dell'ordine che lo hanno successivamente arrestato. E' stato condannato mercoledì ad un anno e otto mesi di reclusione, negata la sospensione della condizionale per precedenti di droga.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sale sul tram, le si butta addosso e poi la palpa: condannato a 1 anno e 8 mesi

PadovaOggi è in caricamento