Trasferta veronese per lo spacciatore: sorpreso nell'auto con un minorenne

Un uomo padovano è stato arrestato nel corso di un blitz anti droga nella provincia scaligera dove è andato a rifornire un pusher adolescente. Entrambi sono ora in carcere

Il "sasso" di eroina sequestrato

Ha percorso i dieci chilometri che separano Merlara da Villa Bartolomea a bordo del suo furgone, con addosso 25 grammi di eroina grezza. Ad attenderlo aveva un cliente, anch'egli spacciatore, ma quel che non sapeva era di avere i carabinieri alle calcagna.

Il blitz

Cosmo Pulejo, 52enne impresario di Merlara, è finito nel carcere di Montorio dopo un blitz del Nucleo radiomobile di Este. I militari lo hanno tenuto d'occhio mentre raggiungeva il piccolo comune sulla riva destra dell'Adige e, dopo aver parcheggiato il furgone, aspettava seduto a bordo. Atteggiamento che ha rafforzato i sospetti sul fatto che l'uomo fosse invischiato in qualche giro di spaccio, poi confermati dall'arrivo di un giovane nordafricano. Il ragazzo è salito dal lato passeggero e a quel punto è scattato il controllo.

Prove schiaccianti

I carabinieri li hanno interrotti mentre il padovano passava al 17enne un "sasso" da 25 grammi di eroina. Quantità e forma della droga, ancora da dividere in dosi (un unico blocco simile a un sasso, appunto) hanno fugato ogni dubbio: si trattava di due spacciatori, con il più anziano che riforniva il più giovane che a sua volta avrebbe poi rivenduto la merce al dettaglio. Per entrambi sono scattate le manette con l'accusa di spaccio e dopo le formalità di rito Pulejo è stato affidato al carcere di Verona e il minorenne a quello minorile di Treviso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini

Le indagini proseguono per chiarire le dinamiche del giro di spaccio tra Padovano e Veronese, per capire se e quante altre persone vi siano coinvolte e risalire al canale di approvvigionamento del 52enne. L'eroina sequestrata, una volta immessa sul mercato al dettaglio avrebbe fruttato più di mille euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Clamoroso, dopo 2 giorni di attività il Gasoline chiude: «Troppi rischi, gettiamo la spugna»

  • Ubriachi, senza mascherina e assembrati in piazza: un 23enne viene arrestato (Il video)

  • Schianto fatale contro un platano: donna muore tra le lamiere della sua auto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento