rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca Piazze / Piazza Eremitani

Cappella Scrovegni, i restauratori "Perfette condizioni affreschi Giotto"

Giovedì il sopralluogo degli esperti che misero mano al restauro tra il 2001 e il 2002. Hanno riscontrato un ottimo stato di conservazione del monumento più distintivo di Padova: "Non c'è alcun allarme"

"Oggi abbiamo verificato una situazione rara. Siamo entrati nella cappella degli Scrovegni e l'abbiamo trovata in perfette condizioni, come avessimo appena tolto i ponteggi del restauro". Così Pinin Brambilla Barcilon, Gianluigi Colalucci, Carlo Giantomassi e Donata Zari, tra i più importanti restauratori italiani che sotto la direzione di Giuseppe Basile misero mano al restauro degli affreschi di Giotto tra il 2001 e il 2002, chiamati giovedì dal sindaco reggente Ivo Rossi e dall'assessore all'edilizia monumentale Luisa Boldrin a verificare lo stato di conservazione degli affreschi.

OTTIMO STATO. "L'acqua c'è sempre stata ma non c'è umidità. L'acqua liquida nel sottosuolo è documentata ed ha una funzione determinante per la struttura delle fondamenta e dei muri della cappella. Non ci sono segni di risalita e toglierla potrebbe comprimere il terreno danneggiando l'equilibrio dell'edificio come si è verificato in altre situazioni. A 12 anni la cappella non presenta alcuna crepa, nessuna variazione", hanno aggiunto gli esperti, sottolineando come con tutta probabilità l'ottimo stato di conservazione del capolavoro di Giotto sia dovuto al microclima e all'area di decantazione dove i visitatori devono sostare prima di entrare ad ammirare gli affreschi.

NESSUN ALLARME. "La Cappella degli Scrovegni è uno dei monumenti meglio conservati e curati d'Italia e gli affreschi sono al sicuro. L'acqua riguarda la statica e non gli affreschi, ma non risultano problemi. È giusto preoccuparsi e avere attenzione, ma non c'è alcun allarme", hanno concluso i restauratori. "Noi non sottovalutiamo il problema e per questo oggi siamo qui - ha spiegato Ivo Rossi – Vogliamo la massima trasparenza e abbiamo chiesto ai massimi esperti mondiali del restauro di valutare la situazione senza voler coltivare polemiche. Le loro parole ci confortano e ci confermano nella necessità di continuare i controlli su questo capolavoro dell'umanità".

Sopralluogo Cappella Scrovegni 6 febbraio 2014

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cappella Scrovegni, i restauratori "Perfette condizioni affreschi Giotto"

PadovaOggi è in caricamento