menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una veduta aerea di Padova

Una veduta aerea di Padova

Qualità della vita: la provincia di Padova perde 7 posizioni

La classifica annuale è uscita oggi su "Il Sole24 ore". A confronto le 107 province italiane. Quest'anno il Padovano retrocede dal 34esimo al 41esimo posto. Tra le altre province venete, anche Rovigo cala, mentre Belluno svetta al 3° posto

A Padova si vive peggio rispetto a un anno fa o, perlomeno, le altre province d'Italia si sono date da fare di più in materia di “qualità della vita” cosicché risultano ben 7 le posizioni perse dal territorio euganeo in soli 12 mesi. Questo, in sintesi estrema, il quadro che emerge dalla 22esima indagine annuale riguardante le 107 province italiane pubblicata oggi da "Il Sole24 ore". Nella classifica, Padova è passata dal 34esimo posto del 2010 al 41esimo di quest'anno.

IN VENETO. Una retrocessione che in Veneto è stata superata solo da Rovigo, scesa dal 58esimo al 68esimo gradino. Mentre le altre cinque province della regione hanno tutte migliorato le proprie performance: Belluno si colloca al terzo posto (nel 2010 era al decimo); Treviso, che è in testa nella classifica particolare riguardante il tenore di vita, è al 17esimo posto (38esimo un anno fa); Vicenza al 21esimo (era al 47esimo); Verona al 24esimo (40esimo nel 2010); Venezia al 35esimo (46esimo un anno fa).

NEL RESTO D'ITALIA. A livello nazionale, il podio di provincia italiana dove si vive meglio spetta a Bologna, mentre a quella di Foggia va la maglia nera della vivibilità. Tra le realtà maggiori: Milano la migliore, sale al 19esimo posto mentre Roma è al 23esimo ma guadagna ben dodici posizioni. Napoli e Torino si piazzano invece rispettivamente al 105esimo posto e al 51esimo.


I PARAMETRI. L'indagine, attraverso le statistiche più recenti mette a confronto la vivibilità in sei aree significative: tenore di vita, affari e lavoro, servizi-ambiente-salute, popolazione, ordine pubblico e tempo libero. Ciascuna area è suddivisa a sua volta in 36 parametri e alla pagella finale si arriva attraverso il calcolo dei “voti” ottenuti nei 36 parametri e nelle sei tappe dell'indagine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento