Dispositivo per disattivare antifurto delle Toyota: arrestati 3 ladri d'auto

Tre persone sono finite in manette, nella tarda serata di lunedì. Un residente ha chiamato per segnalare strani movimenti attorno ad un'auto. I tre sono stati trovati a bordo di una seconda vettura, rubata

Nella tarda serata di lunedì, alle 23.30, la polizia ha arrestato per furto e ricettazione tre romeni moldavi (con doppio passaporto), senza fissa dimora, di 44, 36 e 27 anni. Attualmente si trovano in carcere, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

CHIAMATA AL 113. I poliziotti sono intervenuti a seguito della chiamata di un cittadino al 113 per segnalare che tre individui stavano trafficando in via Monterotondo a Padova a bordo di una Toyota Rav 4. Alla vista della volante, i tre si sono allontanati a bordo di una Toyota Auris.

DISPOSITIVO PER DISATTIVARE ANTIFURTO. Poco dopo, sempre nello stesso quartiere, in via Caprera, gli agenti hanno fermato l'auto, con all'interno tre individui, corrispondenti alla descrizione rilasciata dal testimone che aveva chiamato in centrale. Fermati e perquisiti, nel mezzo è stato trovato un dispositivo per disattivare gli antifurti Toyota. Da ulteriori accertamenti sulla Toyota Rav 4, gli agenti hanno riscontrato che i tre avevano cercato di collegare i cavi per metterla in moto. Il loro arrivo li aveva però fatti allontanare. Probabilmente erano rimasti in zona pensando che la volante se ne sarebbe andata per poi tornare e terminare il lavoro.

TARGHE CLONATE. Con sé i tre avevano più di 3mila euro in contanti e anche una targa, rinvenuta dentro l'auto, poi risultata rubata. La stessa targa della Toyota Auris su cui viaggiavano è risultata clonata rispetto ad un'altra Toyota Rav 4 parcheggiata in via Palestro e risultata rubata a Verona. La Toyota Auris è stata sequestrata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gravissimo incidente, esce di strada e si schianta nel fosso: muore un 56enne

  • «Bisogna mozzargli mani e piedi»: minacce via Facebook al sindaco di Cadoneghe

  • Schianto in moto: ricoverato in gravi condizioni Fausto Dorio, sindaco di Villafranca

  • Scoperti due boss dello spaccio nella Bassa: i clienti per proteggerli finiscono denunciati

  • Donna falciata in strada davanti al Cnr: centrata da un’auto è gravissima

  • Rapina al bar: titolare legato e minacciato dai banditi armati dopo la chiusura

Torna su
PadovaOggi è in caricamento