menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La scena dell'incidente (foto: vigili del fuoco)

La scena dell'incidente (foto: vigili del fuoco)

Staffa "killer" del vecchio camion dei rifiuti, l'inchiesta: autista indagato per omicidio

Al vaglio degli inquirenti i motivi per cui venerdì, sul ponte San Gregorio, il piede stabilizzatore del mezzo pesante di Aps sia fuoriuscito, provocando un decesso

Sull'incidente dall'incredibile dinamica di venerdì scorso sul ponte San Gregorio a Padova il pm del tribunale euganeo Daniela Randolo ha aperto un fasciolo d'inchiesta. Iscritto sul registro degli indagati per omicidio colposo e lesioni il conducente del camion dei rifiuti dell'Aps, un 40enne di Piove di Sacco, da cui era fuoriuscito un piede stabilizzatore laterale che aveva urtato e squarciato quattro veicoli provenienti nel senso opposto di marcia, ferendo mortalmente l'automobilista Massimo Bettini, 58enne di Teolo, responsabile del centro di smistamento postale di Camin.

STAFFA "KILLER". Il pubblico ministero, come riportano i quotidiani locali, affiderà nei prossimi giorni l'incarico a un tecnico, chiamato a svolgere una perizia per stabilire le ragioni per cui la staffa "killer" si sia sganciata fuoriuscendo in quel modo durante la marcia del mezzo pesante. Un camion che, secondo le prime indiscrezioni, da tempo non sarebbe più stato usato con la gru e che quel giorno l'autista stava guidando per la prima volta in vita sua. Un veicolo datato che tra l'altro recentemente era stato sottoposto a revisione, superando una serie di controlli su cui si concentreranno ora anche gli accertamenti degli inquirenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento