menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La frana a Rovolon (fonte YouReporter)

La frana a Rovolon (fonte YouReporter)

Maltempo, interventi sulle frane dei colli Euganei della Provincia

I sopralluoghi per decidere i lavori di sistemazione hanno interessato la strada provinciale 77 di Rovolon, la numero 64 del Cataio a Battaglia Terme e la 43 a Castelnuovo di Teolo, quest'ultima già danneggiata nei mesi scorsi

La provincia di Padova ha avviato le indagini necessarie per individuare gli interventi per ripristinare le strade provinciali colpite dalle frane sui colli Euganei e in particolare nei comuni di Rovolon, Battaglia e Teolo.

A ROVOLON. In particolare, lungo la provinciale 77 di Rovolon è stato eseguito un sopralluogo con i geologi della Regione. In attesa della relazione tecnica, è emersa la particolare importanza del movimento franoso che ha origine a monte della strada e prosegue verso valle per un’estensione totale di circa un ettaro di terreno. La frana è attualmente in movimento e, dopo la relazione dei geologi, sarà necessario avviare specifiche indagini geotecniche per capirne le origini e poter ipotizzare gli interventi. Intanto la Provincia cercherà di predisporre, nei tempi più rapidi possibili, un primo intervento provvisorio in modo da incanalare le acque a monte e, mediante degli attraversamenti, scaricarle verso valle oltre la strada.

A BATTAGLIA. Sono in corso di studio anche delle soluzioni relative alla provinciale 63 “del Cataio” a Battaglia. A seguito dell’alluvione e dell’allagamento della strada, si è verificato un cedimento delle sponde dello scolo consortile che ha interessato parte della carreggiata stradale. Inoltre, le mura di recinzione del complesso del Cataio si presentano in uno stato precario tanto che potrebbero collassare coinvolgendo la strada. La Provincia sta quindi analizzando delle ipotesi di intervento tra cui la posa di un guard rail a protezione del manufatto e un risanamento con la riasfaltatura della carreggiata in modo da riaprire la strada il più presto possibile.

A TEOLO. L’alluvione ha coinvolto anche la frana già esistente sulla provinciale 43 a Castelnuovo di Teolo. In questo caso, tuttavia, le soluzioni sono già state trovate e a maggio inizieranno i lavori. Il 20 gennaio scorso, infatti, è stato approvato il progetto esecutivo per l’intervento di ripristino e sono in fase di avviamento le procedure di gara. La strada è aperta a senso unico alternato su sottofondo di ghiaia e, dopo i recenti episodi di maltempo, si è verificato un ulteriore cedimento di 20 centimetri, oltre a un allargamento del tratto interessato dai fenomeni franosi. L’importo totale stanziato dalla Provincia è di 271.500 euro più Iva e oneri per un totale di 380mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento