Selvazzano Dentro, cittadini e sindaci scendono in piazza per dire no alle sale gioco

La manifestazione si è svolta martedì sera. Contro la ludopatia c'erano anche Soranzo e Bui

Il corteo contro la dipendenza da gioco

Martedì alle 19, davanti l'ex negozio "Nuova Italian Shoes" a Selvazzano Dentro in via Euganea 4, si è tenuta la manifestazione organizzata dall'amministrazione comunale che è servita ad informare la cittadinanza su come la città di Selvazzano Dentro affronta e contrasta le ludopatie.

LO SCOPO. "Non è solo un gioco" è lo slogan scelto per questo sit-in informativo, per dire no alle sale da gioco vicine a luoghi ritenuti sensibili, come le parrocchie, le scuole, i centri di aggregazione giovanile e gli impianti sportivi. Oggi a Selvazzano manifestazione e corteo per sollevare l'attenzione e accendere l'interesse a tutti i livelli su una grave questione che si sta abbattendo sui nostri territori: la dipendenza da gioco d'azzardo.

I PARTECIPANTI. Un problema che genera ripercussioni sull'individuo e sulla comunità. Grazie ai numerosi cittadini presenti, ai sindaci arrivati da tutta la provincia di Padova, a Don Raffaele parroco di Tencarola, all'Acat - Colli Euganei e al loro presidente nazionale e alle tante realtà associative accorse. Alla manifestazione erano presenti il presidente della Provincia di Padova Enoch Soranzo, il vicepresidente Fabio Bui e molti sindaci della Provincia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Stroncato da un malore: imprenditore muore nell'azienda fondata quarant'anni fa

  • Tremendo schianto fra tre mezzi: centauro trentenne muore in ospedale

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Vintage Festival, festa dell’uva e del vino, incontri culturali e sagre: il weekend a Padova

  • Evasione fiscale: le fiamme gialle confiscano 500mila euro di beni a un imprenditore

Torna su
PadovaOggi è in caricamento