Cronaca

Santo in lutto per la morte di padre Mario Ruzza: martedì i funerali

Il decesso domenica notte. Il frate, nato a Camposampiero ma originario dell'Arcella, aveva 71 anni. Fu direttore delle Edizioni Messaggero Padova e archivista provinciale dei frati minori conventuali

Padre Mario Ruzza

Lutto al Santo, per la morte, avvenuta nella notte tra domenica e lunedì, di padre Mario Ruzza. Il frate, nato a Camposampiero ma originario dell'Arcella, aveva 71 anni. Fu direttore delle Edizioni Messaggero Padova e archivista provinciale dei frati minori conventuali. I funerali saranno celebrati mercoledì, alle 11, nella basilica di Sant'Antonio. La salma verrà esposta in obitorio dalle 12 alle 15.45, poi la bara verrà chiusa e trasportata nella sala capitolare del Convento del Santo. La salma verrà poi tumulata nel cimitero dell’Arcella.

LUTTO AL SANTO. La Provincia italiana di Sant’Antonio di Padova dei frati minori conventuali e tutta la comunità antoniana si stringono nella preghiera attorno alla famiglia del confratello, ai fratelli fra Salvatore e Angelo, agli altri familiari e alla comunità del Santo.

L'ORDINAZIONE E GLI STUDI A TOLOSA. Nato a Camposampiero il 12 settembre 1944, luogo in cui erano “sfollati” i genitori per evitare gli intensi bombardamenti sull’Arcella, fra Mario Ruzza era entrato in seminario nel 1958. Professo temporaneo il 24 settembre 1964 e professo solenne il 4 ottobre 1968, venne ordinato sacerdote il 14 aprile 1973. Vista la sua brillante intelligenza, i superiori francescani lo indirizzano allo studio della teologia all’Insitut Catholique di Tolosa, un’esperienza che ha segnato per sempre la sua azione pastorale e la sua visione del mondo e della chiesa.

IL MINISTERO. Molte le comunità francescane dove ha svolto il suo ministero: a Tarbes in Francia (1970-1974); a Padova all’Immacolata (1975-1978), dirigendo l’Emp, le Edizioni Messaggero Padova; a Roma a San Marco Evangelista (1978-1979); a Camposampiero (1979-1983); di nuovo a Padova al Sant'Antonio Dottore (1983-2000); a Noventa Padovana (2000-2009); al convento del Santo (2009-2015). Molti gli incarichi provinciali che ha coperto: insegnante e segretario della scuola nel seminario di Camposampiero (1979-1983); docente di patrologia all’Istituto Teologico Sant'Antonio Dottore (1983-2007); caporedattore della rivista unificata “Il Grande Patrono” - “I Santuari Antoniani” (1984-1987); responsabile della casa estiva di Bibione (2001 -2014); archivista provinciale (2005-2015).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santo in lutto per la morte di padre Mario Ruzza: martedì i funerali

PadovaOggi è in caricamento