rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

Nas arrestano body builder 28enne Sequestrate fiale farmaci dopanti

I carabinieri del Nucleo antisofisticazioni di Padova hanno stretto le manette ai polsi a un veronese di San Giovanni Lupatoto. In casa sono state rinvenute 280 dosi a effetto dopante per un valore di 20mila euro

Iscritto alla Ifbb Italia (Italiana federazione body builder) associata all’Asi, ente di promozione sportiva riconosciuta dal Coni, ha partecipato a diverse manifestazioni sportive, per ultima alla gara “12° trofeo Ercole Farnese”, tenutasi lo scorso 10 maggio a Torino il 10 maggio 2014, dove si è qualificato sesto. Un risultato su cui ora cala l'ombra del doping, dopo che, l'11 giugno scorso, nel corso di una perquisizione domiciliare delegata dalla procura della Repubblica di Milano, i carabinieri del Nas di Padova hanno rinvenuto a casa dello stesso body builder, un 28enne veronese, diversi farmaci dopanti.

ARRESTATO. Il blitz nell'abitazione del giovane culturista, a San Giovanni Lupatoto, dove i militari del nucleo antisofisticazioni hanno trovato e sequestrato 280 fiale a effetto dopante per un valore commerciale pari a circa 20mila euro. Per il 28enne è scattato l'arresto con l'accusa di detenzione di farmaci ad azione dopante. Queste sostanze sono usate per aumentare la massa muscolare, ma producono una serie di effetti collaterali anche gravi, soprattutto in caso di sovradosaggio e se assunti senza necessità terapeutica e controllo medico. I possibili inconvenienti per chi fa uso di anabolizzanti vanno dall’acne, alla ginecomastia, ritenzione, malattie cardiovascolari, patologie tumorali, impotenza, alopecia prematura con rischi elevatissimi per la salute e che possono determinare anche la morte. Solo qualche mese fa, è deceduto un culturista di livello mondiale che aveva assunto sostanze dopanti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nas arrestano body builder 28enne Sequestrate fiale farmaci dopanti

PadovaOggi è in caricamento