Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Scontri durante Vicenza oro: identificati 10 attivisti padovani

Ieri 15 aprile la Questura berica ha individuato e denunciato altri manifestanti che il 20 gennaio scorso hanno manifestato per la presenza di imprenditori israeliani alla Fiera. Durante i momenti di tensione undici poliziotti sono rimasti feriti

Identificati e denunciati dalla Questura di Vicenza altri 14 attivisti dei centri sociali coinvolti negli scontri del 20 gennaio scorso in occasione del corteo organizzato dai centri sociali del nordest per contestare la presenza di imprenditori israeliani a Vicenza Oro, ritenuti responsabili di alimentare un indotto economico che sosterrebbe le spese militari di Israele all’esposizione internazionale. Sono quasi tutti padovani e sono stati identificati grazie all'attento sviluppo investigativo delle immagini raccolte dalla Digos nell'immediatezza dei fatti. Nonostante le prescrizioni impartite dal questore, a garanzia dell’ordine e della sicurezza pubblica, i circa 600 dimostranti, quel giorno hanno deviato dal percorso prescritto, dirigendosi volutamente contro il dispositivo delle forze dell’ordine, cercando di forzare il cordone di polizia. Gli agenti  li hanno respinti più volte anche con l'utilizzo dell'idrante, riuscendo definitivamente a disperderli ed evitando così ulteriori scontri fisici.

Cosa è successo

Nel corso di quei concitati momenti, 11 appartenenti alla Polizia di Stato tra cui 9 del Reparto Mobile di Padova, uno della Digos di Venezia e la stessa dirigente del servizio di ordine pubblico, sono rimasti contusi e hanno dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso. Nell'immediatezza dei fatti cinque dimostranti sono stati immediatamente identificati sul posto. Dalla prima attività investigativa condotta dalla Digos della Questura di Vicenza, sono stati identificati e denunciati all’autorità giudiziaria 17 attivisti dei centri sociali che hanno preso parte attiva agli scontri del 20 gennaio. In un secondo momento l'attività di indagine ha consentito di individuare ulteriori 14 attivisti, tra i quali anche un minorenne. Dieci di questi dimostranti sono residenti a Padova e provincia, uno a Torino, due a Treviso ed uno a Venezia. Si tratti di noti appartenenti ai centri sociali delle rispettive zone di residenza, già noti alle forze dell'ordine per reati specifici, commessi in occasione di altre manifestazioni nel Veneto ed in altre regioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri durante Vicenza oro: identificati 10 attivisti padovani
PadovaOggi è in caricamento