menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maserà, atti sessuali in cambio di ricariche e regali: arrestato pedofilo

In carcere un facchino 52enne, Paolo S., che dal 2009 avrebbe adescato una decina di minori della zona tra i 13 e i 16 anni per rapporti sessuali in cambio di denaro o altri "benefit". In casa anche un "libro paga" delle prestazioni

Atti sessuali continuati con minori, avviamento alla prostituzione minorile e detenzione di materiale pedo-pornografico. Questo il pesante elenco di reati di cui è accusato un facchino 52enne di Maserà, Paolo S., raggiunto oggi da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Paolo S.-2SOLDI E REGALI IN CAMBIO DI SESSO. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri padovani, l'uomo, celibe, avrebbe adescato le sue piccole vittime, una decina di ragazzini tra i 13 e i 16 anni del posto, conquistandone la fiducia anche attraverso il social network Facebook. In cambio di denaro, ricariche telefoniche e abbigliamento, l'uomo li avrebbe indotti a farsi mostrare nudi, a palpeggiamenti o rapporti orali nella sua abitazione. Una storia che sarebbe andata avanti dal 2009 ad aprile di quest'anno.


IL "LIBRO PAGA". Le indagini sono partite grazie alla denuncia di un ragazzino, che ha riferito di aver subito un tentativo di adescamento da parte del 52enne. A questo punto i militari dell'arma, dopo aver creato un profilo Facebook fittizio ed essersi messi in contatto così con quest'ultimo, sono riusciti a smascherarlo. A seguito di perquisizione, nella sua abitazione è stato rinvenuto materiale pedo-pornografico nonché una sorta di libro paga in cui annotava con dovizia di particolari i nomi dei ragazzini, il numero e il tipo di prestazione e il compenso elargito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento