Scalza e terrorizzata piomba in questura in piena notte: «Il mio fidanzato si sta accoltellando»

Tragedia sfiorata in un appartamento della centralissima via Roma, dove un uomo ha tentato il suicidio tra martedì e mercoledì. Poche ore prima un caso analogo a Camin

(foto: archivio)

Due aspiranti suicidi sono stati salvati tra il pomeriggio di martedì e la mezzanotte. Si tratta di due uomini sulla trentina di origine straniera, da tempo in condizioni psicologiche precarie.

L'appello disperato

É da poco passata la mezzanotte quando il personale di turno in questura sente le grida di una ragazza. Provengono dal cancello lungo la riviera, la donna piange, chiede aiuto. É scalza e terrorizzata come se scappasse da qualcosa. Invece non sta scappando, vuole che qualcuno salvi il suo fidanzato. Tra le confuse parole che riesce a comunicare, gli agenti capiscono che la situazione è grave: il compagno si è inferto delle coltellate alla gola. Si precipitano a casa della coppia, in un palazzo della vicina via Roma. Trovano l'uomo, sanguina e tiene in mano il coltello. Lo disarmano e gli tamponano le ferite mentre aspettano l'ambulanza che lo trasporterà in codice rosso al policlinico. La vittima, che soffre di disagi psicologici, avrebbe tentato il suicidio in un momento di scarsa lucidità. Qualche ora dopo è stato dichiarato fuori pericolo.

Gesto estremo

Tristemente simile è la vicenda che solo poche ore prima ha visto finire ricoverato un altro trentenne. L'uomo ha tentato di togliersi la vita bevendo della candeggina nella sua abitazione di Camin. I primi a soccorrerlo poco dopo le 17 sono stati i sanitari del Suem che viste le circostanze hanno allertato la polizia. Anch'egli, da tempo sofferente di alcuni disturbi di natura psicologica, fortunatamente non è più in pericolo di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione #IoApro: l'elenco di bar e i ristoranti che aderiscono all'iniziativa

  • La pasticceria Le Sablon fa servizio al tavolo per #ioapro: prese le generalità a clienti e titolare

  • Andrea Pennacchi: «So taca na machina, ma respiro. Grazie a tutti i medici, sono in buonissime mani»

  • Maxi-incendio ad Albignasego: a fuoco l'ex In Bloom, una persona intossicata

  • Solesino: primo comune italiano a dotarsi di un'Alfa Romeo Stelvio per la polizia locale

  • Tamponi rapidi, salgono a trenta le farmacie padovane aderenti all'iniziativa: l'elenco completo

Torna su
PadovaOggi è in caricamento