menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torna a casa con la nuova "fiamma": l'ex non vuole, lui la picchia

L'uomo, un 34enne kosovaro, era appena uscito dal carcere per reati di droga. Pretendeva di ospitare un'altra donna nella casa che un tempo condivideva con la prima compagna. Dal giudice il divieto di avvicinamento

Più volte aggredita, picchiata ed ingiuriata. Vittima una donna che aveva negato all'ex convivente di tornare dopo due anni passati in carcere, per reati inerenti gli stupefacenti, a vivere con lei assieme anche alla nuova "fiamma" di lui.

MINACCE E PERCOSSE. Contraria al nuovo menage, l'ex compagna si era dunque opposta. Rifiuto che però l'uomo, un 34enne kosovaro, non ha per nulla digerito, fino a che un giorno, oltre a procurarle lesioni giudicate guaribili in 15 giorni, l’ha minacciata con un grosso coltello da cucina, privandola del cellulare.

IL DIVIETO DI AVVICINAMENTO. Esasperata, la vittima - ora accolta in una struttura protetta - si è rivolta al personale specializzato della squadra Mobile della questura di Padova, che ha ricostruito gli ultimi episodi di violenze, consentendo al pm Francesco Tonon di ottenere dal Gip Paola Cameran un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare e divieto di avvicinamento alla persona offesa e ai luoghi da quest'ultima abitualmente frequentati. Gli investigatori, dopo le notifiche del provvedimento, hanno atteso che l’uomo raccogliesse tutti i suoi effetti personali ed abbandonasse l’appartamento.

INVITO A DENUNCIARE. La Polizia invita tutte le donne, anche in virtù delle recenti innovazioni legislative, a denunciare qualsiasi sopruso e prevaricazione che sono costrette a patire.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento