menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le immondizie portate dalla marea a Valle Millecampi (fonte: Lipu)

Le immondizie portate dalla marea a Valle Millecampi (fonte: Lipu)

Valle Millecampi, Lipu: "A fine caccia bossoli ovunque e degrado"

A fine gennaio la sezione padovana della Lega italiana per la protezione degli uccelli ha monitorato l'area lagunare tra Codevigo e Venezia, trovando molte immondizie portate dalla marea e bossoli abbandonati vicino ai capanni

Degrado nell'oasi naturalistica di Valle Millecampi a Codevigo. A documentarlo i volontari della sezione padovana della Lipu (Lega italiana per la protezione degli uccelli) che, a fine gennaio, in corrispondenza con la chiusura della stagione venatoria, in quanto una parte dell'oasi è cacciabile, è andata sul posto per verificare le condizioni dell'area lagunare.

I BOSSOLI ABBANDONATI. "Abbiamo trovato questo ambiente molto degradato - riferisce la Lipu - oltre alle numerose e ubiquitarie immondizie portate dal mare e di cui la valle non è responsabile, c'erano disseminati ovunque in corrispondenza dei capanni bossoli da caccia. Tanti, tantissimi e impattanti, bossoli che i cacciatori dovrebbero per legge raccogliere, ma che invece stavano a testimoniare l'entità del fenomeno caccia".

A OTTOBRE: MAXI CONTROLLO ANTI-BRACCONAGGIO

LINEA DI FUOCO MASSICCIA. "Rispetto a un tempo - ha aggiunto l'associazione - si è svuotata di molti dei suoi fruitori invernali per la presenza di numerosi capanni di caccia disposti in 2-3 file tra la terra e l'acqua, proprio a nord-ovest e a nord del cason delle Valli. Una linea di fuoco massiccia e consistente oltre la quale le numerose anatre e gli uccelli di passo difficilmente riescono ad andare durante il periodo migratorio".

LA PROPOSTA DELL'ALTERNANZA. Come proposta, la Lipu di Padova ha quindi chiesto per il nuovo Piano faunistico venatorio provinciale di invertire la zona ad oasi con la zona attualmente cacciabile in modo da "garantire maggiore tranquillità alla fauna e la possibilità per questa zona di altissimo pregio di tornare ad essere meta usuale per tantissimi migratori anche in periodo di caccia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento