Equitazione e redditometro a convegno

Il convegno lunedì 18 febbraio alle 15 in Sala Paladin, Municipio di Padova. Ingresso gratuito

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Gli animali, in particolar modo i cavalli, rientrano e in che modo nel nuovo redditometro? E ancora, come si deve comportare, ai fini del fisco, cittadino che mantiene dei cavalli per passione e che tipo di gestione amministrativa e fiscale serve invece ad associazioni, società sportive e centri ippici che di cavalli ne devono gestire tanti? Quali gli adempimenti da svolgere ma anche quali i benefici previsti?

 

Di tutto questo si parlerà nel convegno "Equitazione e Fiscalità" che si svolgerà lunedì 18 febbraio alle ore 15 nella sala Paladin del Municipio di Padova. L'iniziativa è organizzata dalla Federazione Italiana Sport Equestri (Fise) del Veneto, in collaborazione con Selleria Equipe e con l'intervento tecnico di Modus Professionisti & Partners e Control Project System.

Ad aprire i lavori sarà l'avvocato Maria Vittoria Valle, presidente Fise Veneto. Seguiranno i saluti dell'assessore ai lavori pubblici del Comune di Padova, Luisa Boldrin, e di Gianfranco Bardelle, presidente del Coni Veneto.

La relazione principale sarà tenuta da Giuseppe Pozzato, commercialista e docente di diritto tributario di Network Modus Professionisti & Partners e presidente di Control Project System Centro Studi, con l'eventuale partecipazione di un componente della Commissione Fiscale Nazionale Fise. A moderare i lavori, la giornalista Stefania Martelletto.

Nel corso del convegno si parlerà di cavallo e redditometro, di novità e conferme sulle valutazioni fiscali per definire la capacità contributiva del possessore del cavallo, di legalità e fiscalità nelle associazioni e nelle società sportive dilettantistiche oltre che di come costituirle e gestirle, dell'apposito registro del Coni, di dichiarazioni fiscali e modello Eas. Ma sarà anche spiegato come non perdere i benefici concessi dalla legge e quando un'attività del circolo diventa rilevante ai fini fiscali. Brevi accenni alle indagini finanziarie, alle comunicazioni delle banche, al reato di riciclaggio e alle verifiche e agli accertamenti fiscali completeranno il quadro.

L'evento è rivolto sia a chi gestisce società e associazioni e centri ippici, sia ai cittadini che possiedono un cavallo o che sono semplici appassionati. La partecipazione è gratuita. Per informazioni: Control Project System - Modus Professionisti & Partners, tel. 0444-963435, mail info@modustudio.it oppure Fise Veneto, tel. 049-8658372.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento