Albignasego: da venerdì riaprono i parchi e il comune apre alle associazioni per i centri estivi

Si sta anche cercando una soluzione per i centri estivi ma intanto riaprono i parchi. Coinvolti tantissimi volontari: gli spazi saranno quotidianamente sanificati. Intitolato il parco di corso Milano a Norma Cossetto

Condividendo la necessità di aprire i parchi per dare un po’ di libertà ai bambini, ad Albignasegno l’Amministrazione ha deciso di far pulire e sanificare tutti i giochi dei parchi. Poi giornalmente nelle prime ore del mattino, i lavoratori socialmente utili, continueranno alla sanificazione di tutti i giochi presenti nei parchi di tutto il territorio comunale. In questi giorni pertanto sarà completata la pulizia e sarà affissa la cartellonistica con le regole da rispettare, che sono, nell’ordine : divieto di assembramento di persone, rispetto della distanza interpersonale di 1 metro, accompagnamento dei bambini da un adulto, obbligo di mascherina. I parchi saranno utilizzabili poi tutti i giorni a partire dalle ore 11 visto che le operazioni di approfondita pulizia fatta nelle prime ore del mattino. Tutti i parchi saranno sorvegliati dai volontari dell’ Associazione Nazionale Carabinieri in Congedo, dai Rangers, dai Volontari Safety del Comune di Albignasego e dagli Alpini sez. Albignasego nonché dalla Polizia Locale. Le aree verdi attrezzate di piccola e grande dimensione del comune sono 45. Tra le novità anche l'intitolazione a Norma Cossetto del Parco Giovani di Via Milano

Ragazzi

Altra spinosa questione riguarda la forzata interruzione dei servizi educativi e scolastici disposta a causa dell’emergenza COVID-19, che  ha determinato e continua a determinare situazioni di "isolamento" che possono compromettere una crescita adeguata dei bambini e dei ragazzi. Precisa il Sindaco Filippo Giacinti: «L’attuale situazione di emergenza da diffusione del contagio da COVID-19 comporta inevitabilmente la necessità di una riconsiderazione dei bisogni delle famiglie e di una riorganizzazione dei servizi alle stesse dedicati, al fine di favorire una migliore conciliazione dei tempi di vita e di lavoro dei genitori e al contempo occasioni di svago e aggregazione per i minori, tenendo conto altresì delle indicazioni a tutela della sicurezza sanitaria fornite dalle norme nazionali e regionali in materia di contenimento del contagio. Si ritiene necessario agire con la massima urgenza per poter avviare quanto prima le attività ricreative estive per bambini e ragazzi».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Centri estivi

«Il Comune di Albignasego – spiega il Sindaco Giacinti - ha da sempre valorizzato le libere forme associative, ricercando sinergie ai fini dell’estensione dei servizi offerti alla popolazione, ora, in attesa di più specifiche indicazioni nazionali e regionali, anche relative ai costi e alle forme di contribuzione, stiamo effettuando una ricognizione dei soggetti (parrocchie, scuole dell’infanzia, associazioni sportive, organizzazioni di volontariato) presenti sul territorio comunale intenzionati ad organizzare e gestire autonomamente attività di centri estivi”, il tutto nel rispetto di quanto previsto dal DPCM 17 maggio 2020 e dalle Linee guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini ed adolescenti nella fase 2 dell’emergenza COVID-19». Aggiunge l’Assessore Basana: «La presentazione della manifestazione d’interesse da parte dei soggetti intenzionati a partecipare al progetto dovrà essere effettuate in carta semplice, compilando il modulo scaricabile nel sito obizzi.it, entro le ore 13:00 del giorno martedì 26 maggio 2020 a mezzo PEC all’indirizzo albignasego.pd@cert.ip-veneto.net . Il Comune di Albignasego si riserva di valutare, con i soggetti che manifesteranno interesse, forme di eventuale collaborazione, anche in sede di co-progettazione, per l’organizzazione delle iniziative di occupazione positiva del tempo libero di bambini e ragazzi». È possibile richiedere chiarimenti inerenti la procedura ai seguenti recapiti: e-mail: scolastici@comune.albignasego.pd.it , tel: 049-8042279/218.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Questa cosa non dura due settimane, abbiamo un progetto che arriva a maggio 2021»

  • Coronavirus, il prof. Ursini difende Andrea Crisanti: «Parole sgradevoli dal professor Palù»

  • Coronavirus, Zaia: «Ho l'impressione che questo Dpcm sia solo un "riscaldamento a bordo campo"»

  • Incidente a Legnaro, investito un pedone sulle strisce: portato in ospedale con codice rosso

  • Coronavirus, Zaia: «La situazione di oggi è sopportabile, quella di domani non lo so»

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e nel Veneto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento