Mercoledì, 22 Settembre 2021
Politica Riviere / Piazza Antenore

Anche la Fiom - Cgil in Prefettura per il caso Grafica Veneta

«Siamo convinti che tutte le pressioni sia quelle del sindacato, dell’opinione pubblica, degli autori e scrittori che vengono stampati da Grafica Veneta responsabilizzano ancora di più l’azienda rispetto alla gravità di quello che è avvenuto»

Oggi 5 agosto 2021 si è tenuto in Prefettura a Padova l’incontro fra Aldo Marturano della Cgil, Giacomo Zanella della Slc Cgil e Loris Scarpa della Fiom Cgil territoriali di Padova, il vice prefetto vicario Luigi Vitetti, il vice questore vicario Domenico Farinacci e l’avvocato di Grafica Veneta Emanuele Spata. Come era già emerso dall'incontro con i delegati e i lavoratori Adl, il vice Questore ha voluto rassicurare le parti sul futuro dei lavoratori stranieri dal punto di vista della permanenza in regolarità sul territorio nazionale. Tutti i lavoratori stranieri coinvolti avranno un permesso di soggiorno o per motivi di lavoro o per l’apporto alla risoluzione giudiziaria delle indagini come persone informate sui fatti.

Richieste

«Le richieste della Cgil sono imprescindibili e saranno portate avanti fino alla fine: l’assunzione a tempo indeterminato dei lavoratori coinvolti e il recupero del pregresso», che è poi la stessa posizione assunta dai Cobas. «Siamo convinti che tutte le pressioni sia quelle del sindacato, dell’opinione pubblica, degli autori e scrittori che vengono stampati da Grafica Veneta responsabilizzano ancora di più l’azienda rispetto alla gravità di quello che è avvenuto», dichiarano congiuntamente Cgil, Slc, Fiom di Padova. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche la Fiom - Cgil in Prefettura per il caso Grafica Veneta

PadovaOggi è in caricamento