menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minore stuprata dallo spacciatore, Pdl: “Castrazione chimica”

Dario Bond e Piergiorgio Cortelazzo, capo e vicecapogruppo del Pdl in consiglio regionale, hanno presentato una proposta di legge contro la pedofilia e i crimini sessuali "che verrebbe introdotta su base volontaria e a titolo sperimentale"

Il brutale episodio di violenza registrato a Padova venerdì pomeriggio, quando due minorenni vicentine sono state molestate e, una di loro, stuprata da uno spacciatore che aveva appena fatto loro provare della cocaina, ha inevitabilmente attirato l'attenzione dei due promotori della proposta di legge per la castrazione chimica per pedofili e rei di crimini sessuali, Dario Bond e Piergiorgio Cortelazzo, rispettivamente capogruppo e vicecapogruppo del Pdl in Consiglio regionale.

NECESSITÀ DI INTERVENTO. I due politici di centrodestra hanno già illustrato la loro idea in commissione. “I recenti episodi di cronaca – dichiarano - che raccontano di violenze sessuali e di molestie su ragazzini devono imporci un ragionamento profondo su quello che può fare la Regione di fronte a una problematica che ha assunto livelli di guardia".

CASTRAZIONE CHIMICA VOLONTARIA. "Nella nostra proposta - spiegano Bond e Cortelazzo - si parla anche di "trattamento farmacologico di blocco androgenico totale", la cosiddetta castrazione chimica. "È un trattamento - precisano - che verrebbe introdotto su base volontaria e a titolo sperimentale, ma è una misura necessaria per tutelare i nostri ragazzi dalle troppe insidie che li circondano spesso nei luoghi più impensabili".

UN OSSERVATORIO PERMANENTE. La proposta propone anche azioni informative, formative, l'istituzione di un osservatorio permanente sullo sfruttamento della prostituzione minorile, della pornografia, della pedofilia e del turismo sessuale, sensibilizzando insegnanti e istituzioni scolastiche, ambiti di primo soccorso per ravvisare eventuali abusi.


I SOSTENITORI. Tra i firmatari del progetto di legge, oltre a Bond e Cortelazzo, vi sono anche i consiglieri Davide Bendinelli, Elena Donazzan, Nereo Laroni, Mauro Mainardi, Leonardo Padrin, Moreno Teso, Carlo Alberto Tesserin e Costantino Toniolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento