rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Attualità Albignasego

Ad Albignasego quasi tutti i bambini fanno sport: la ricerca conferma che l'84% lo pratica

Questi alcuni fra i dati più significativi emersi dalla ricerca Attività fisica, sport e benessere dei giovani in età scolare nel periodo pandemico, promossa dal Comune di Albignasego e coordinata da Massimiliano Marino, docente a contratto presso il corso di Laurea in Scienze Motorie dell’Università di Padova

Ad Albignasego l’84% dei bambini dai 6 ai 10 anni e il 74% dei ragazzi fra gli 11 e i 14 praticano un’attività sportiva, due dati nettamente superiori alla media italiana e alla media regionale: a livello nazionale la percentuale di minori attivi è infatti del 48% fra gli alunni della primaria e del 54% nella secondaria di primo grado. Questi alcuni fra i dati più significativi emersi dalla ricerca Attività fisica, sport e benessere dei giovani in età scolare nel periodo pandemico, promossa dal Comune di Albignasego e coordinata da  Massimiliano Marino, docente a contratto presso il corso di Laurea in Scienze Motorie dell’Università di Padova e docente di educazione fisica presso l’Istituto comprensivo di Albignasego. I contenuti dello studio, raccolti in una pubblicazione, sono stati presentati sabato 25 marzo in Villa Obizzi in occasione di un convegno che ha messo a confronto più voci.

Il sindaco Giacinti

«I dati emersi – spiega il Sindaco Filippo Giacinti – ci stimolano a proseguire nella strada intrapresa: in questi anni, in dialogo costante con le associazioni del territorio, abbiamo investito tantissimo nella diffusione dello sport fra le giovani generazioni come strumento di promozione della salute e della socialità e di prevenzione del disagio”. “Ora – aggiunge l’assessore allo Sport Gregori Bottin – siamo già al lavoro per valorizzare le indicazioni proposte dalla ricerca, per noi preziosissime nel definire le scelte e i progetti futuri».

Numeri

La rilevazione realizzata nel 2022 grazie alla collaborazione dell’Istituto Comprensivo, ha visto la risposta dei genitori di 1059 bambini della scuola primaria (il 70% del totale) e di 761 ragazzi della secondaria di primo grado (il 92% degli iscritti). «Se i dati relativi alla numerosità dei praticanti sono molto positivi – spiega Marino – si registra una generale diminuzione rispetto al periodo pre-pandemia». Nella scuola primaria la percentuale di praticanti è passata dall’87,5% all’84% con 103 abbandoni, nella secondaria dal 93% al 74% con 150 ragazzi che non hanno ripreso l’attività: una flessione sensibilmente inferiore ai dati nazionali, ma che rappresenta comunque un elemento da tenere in seria considerazione poiché significa un potenziale danno alla salute fisica e psicologica di questi ragazzi con ricadute anche sul tessuto sociale.. Con la pandemia è cresciuta anche la sedentarietà, anche in questo caso con valori comunque inferiori alla media nazionale: i bambini di Albignasego trascorrono in media 1 h 45 m davanti alla Tv, 1 h e 34 minuti con lo Smartphone e 1 h e 15 al pc, con tempi più elevati fra chi non pratica attività sportiva. Dall’indagine emerge anche una correlazione fra sport e benessere generale dei ragazzi, misurato attraverso diversi indicatori, dalla serenità alla qualità del sonno all’alimentazione. Si conferma l'ipotesi che lo sport migliora lo stato di benessere e allontana le abitudini non salutari e, come rilevato anche dai dati della ricerca, la pratica sportiva ha una correlazione anche con il miglioramento dei risultati scolastici e la riduzione delle problematiche legate all'apprendimento. «Il territorio di Albignasego – conclude Marino nella sua ricerca – ha espresso una buona capacità di resilienza e rappresenta un contesto virtuoso, come dimostrano i numeri significativi relativi alla pratica sportiva»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ad Albignasego quasi tutti i bambini fanno sport: la ricerca conferma che l'84% lo pratica

PadovaOggi è in caricamento