Lunedì, 20 Settembre 2021
Attualità

In arrivo altri 12 afghani. Grassi manda i loro curriculum ad Assindustria e Bo

Si tratta di due famiglie che hanno collaborato con le forze armate italiane. Nel frattempo, tutte le altre, sono rimaste sotto il controllo dei talebani. Il Prefetto convoca tutti i sindaci della provincia

Nel tardo pomeriggio di oggi saranno trasferiti nella provincia di Padova due famiglie di cittadini afghani che hanno collaborato con le forze armate italiane. Le uniche per cui finora è prevista accoglienza. Niente da fare per chi invece non ha ancora la tutela della "collaborazione". Si tratta di 12 persone che saranno accolte presso strutture appartenenti alla rete dei Cas, situate a Padova e che andranno ad aggiungersi alle 28 arrivate a fine agosto.

La Prefettura

«La Prefettura continua a monitorare costantemente la situazione, tenuto conto delle esigenze che potrebbero manifestarsi, e a recepire le disponibilità di collaborazione che provengono, quotidianamente, dal territorio. In tale quadro, nella giornata di venerdì prossimo, è stata convocata, la riunione con il primo gruppo di sindaci della provincia per individuare soluzioni condivise che permettano di migliorare l’offerta alloggiativa» si legge in una nota.  Inoltre, dopo gli incontri tenuti nelle scorse settimane, sono stati inviati al presidente di Assindustria Venetocentro Leopoldo Destro e al Rettore dell’Università Rosario Rizzuto, i primi curricula di cittadini afghani.

Grassi

«Sono sicuro che la Provincia di Padova, anche in questa occasione, saprà distinguersi offrendo, grazie alla piena collaborazione di tutti i soggetti del territorio, soluzioni solidali ed al tempo stesso efficaci» le parole del prefetto, Raffaele Grassi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In arrivo altri 12 afghani. Grassi manda i loro curriculum ad Assindustria e Bo

PadovaOggi è in caricamento