Venerdì, 19 Luglio 2024
Attualità Torreglia

Frana un tratto di argine: lavori di ripristino conclusi a tempo di record

L’intervento è consistito nella pulizia del fondo e delle sponde dello scolo e nella sistemazione di un tratto di circa 400 metri dell’arginatura: il Consorzio Bacchiglione è intervenuto mettendo in sicurezza la sponda erosa prospicente la pista ciclopedonale e ripristinando il corretto deflusso delle acque

Terminati i lavori in “somma urgenza” per il ripristino di un tratto franato nello scolo Rialto in comune di Torreglia. L’intervento è consistito nella pulizia del fondo e delle sponde dello scolo e nella sistemazione di un tratto di circa 400 metri dell’arginatura. Il Consorzio Bacchiglione è intervenuto mettendo in sicurezza la sponda erosa prospicente la pista ciclopedonale e ripristinando il corretto deflusso delle acque.

Cedimento

A seguito delle ordinarie manutenzioni di sfalcio il Consorzio Bacchiglione ha riscontrato il cedimento di un tratto dello scolo Rialto adiacente alla pista ciclopedonale nel comune di Torreglia. La notevole erosione dell’arginatura ha reso seriamente instabile la scarpata dello scolo e ha costituito un grave rischio per la sicurezza pubblica, in quanto poteva verificarsi il collasso della pista insieme alla sponda dello scolo stesso. L’intervento realizzato dal Consorzio di bonifica Bacchiglione è consistito in un primo momento nella pulizia del fondo e della sponda attraverso la rimozione della vegetazione presente. La seconda fase dei lavori ha previsto la ripresa spondale con l’infissione di pali in legno e la posa di sasso trachitico, e infine il rivestimento con materiale di scavo per favorire la crescita della vegetazione. «Nonostante la situazione fosse costantemente monitorata dal nostro personale - afferma Paolo Ferraresso, presidente del Consorzio di bonifica Bacchiglione - siamo dovuti intervenire non appena possibile per limitare eventuali rischi sia per l’incolumità pubblica, sia per la sicurezza idraulica del territorio. Abbiamo realizzato l’intervento nei tempi previsti riportando la situazione alla normalità dopo gli eccezionali eventi atmosferici di metà maggio. L’opera ha interessato un tratto di circa 400 metri adiacente alla ciclopedonabile in località Lago Verde che soprattutto durante il periodo estivo è molto frequentata. Inoltre, visti gli eventi climatici che hanno caratterizzato l’ultimo periodo non era possibile rimandare ancora i lavori, soprattutto in questo territorio particolarmente fragile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frana un tratto di argine: lavori di ripristino conclusi a tempo di record
PadovaOggi è in caricamento