menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Albignasego: municipio a ridotto impatto ambientale grazie al conto termico

Il comune si appresta ad affidare l’incarico a un progettista: dopo gli investimenti per il contenimento dei consumi energetici effettuati nelle scuole negli ultimi anni

Un municipio più efficiente dal punto di vista energetico, in grado di disperdere una minor quantità di energia e di contenere, conseguentemente, i costi delle bollette: dopo che negli ultimi anni si è investito nel contenimento dei consumi energetici nelle scuole, Albignasego si appresta ora ad affidare a un professionista lo studio per progettare ed eseguire una serie di interventi sulla sede municipale di via Milano, avvalendosi dell'opportunità di finanziamento offerta dall'attivazione del Conto Termico.

Incentivo economico

Il Conto termico è un incentivo economico pensato con lo scopo di favorire la diffusione dell’efficienza energetica e la produzione di energia da fonti rinnovabili: grazie ad esso è possibile riqualificare gli edifici per migliorarne le prestazioni energetiche, riducendo in tal modo i costi dei consumi e recuperando in tempi brevi parte della spesa sostenuta. Con il Conto termico si può ottenere, infatti, da parte del Gestore dei servizi energetici GSE, fino al 65% di rimborso delle spese sostenute per l’esecuzione dei lavori di efficientamento energetico. L'edificio che ospita la sede comunale risale agli anni 70 del secolo scorso e ospitava in origine una scuola. Una ventina di anni fa è stato ristrutturato sostanzialmente dal punto di vista funzionale, con la finalità di ospitarvi tutti gli uffici comunali. La struttura in calcestruzzo e i serramenti in ferro lo rendono una costruzione fortemente energivora, con una certa dispersione del riscaldamento in inverno e del raffrescamento in estate. 

Le opere pubbliche

«Si è pensato pertanto di inserire nel programma delle opere pubbliche- annuncia il sindaco Filippo Giacinti - la ristrutturazione energetica della sede comunale, approfittando degli incentivi economici offerti dal Conto termico. Ne beneficeranno senz’altro l’ambiente, il comfort di tutti gli utenti all’interno del municipio e anche le finanze comunali, con una sensibile riduzione delle bollette energetiche». Lo studio per richiedere il contributo del conto termico sarà affidato a un professionista: indicativamente si andranno a sostituire gli infissi e le luci con delle nuove lampade a led, e a realizzare un “cappotto” isolante sulle pareti esterne e una bussola davanti alla porta d’ingresso.Dal punto di vista del contenimento energetico, nel corso degli ultimi anni sono già stati eseguiti diversi interventi, partendo dagli edifici scolastici: oltre all’installazione di pannelli fotovoltaici sui tetti, si è proceduto man mano alla sostituzione degli infissi, investendo negli ultimi quattro anni circa 450mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento