menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pulizia completa: in corso lo spazzamento di tutte le strade, piazze e marciapiedi

«Il servizio di spazzamento e pulizia viene effettuato da Etra e continuerà per circa una settimana, toccando in modo capillare ogni area pubblica»

In corso in questi giorni la pulizia di strade, marciapiedi e piazze in tutto il territorio comunale, un tassello della organica politica di cura promossa dall’amministrazione comunale di Carmignano di Brenta.

Strade

Spiega l’assessore Andrea Bombonati: «Il servizio di spazzamento e pulizia viene effettuato da Etra e continuerà per circa una settimana, toccando in modo capillare ogni area pubblica. Rientra nell’ambito del Piano rifiuti approvato nelle settimane scorse, nel quale abbiamo richiesto un aumento del numero di interventi per il 2021 e verrà dunque ripetuto periodicamente, permettendo non solo di raccogliere i piccoli rifiuti visibili, ma anche di rimuovere le polveri sottili che si depositano sulle superfici del terreno, sanificando così l’ambiente». Per il 2021 sono stati investiti oltre 100 mila euro per rendere Carmignano di Brenta sempre più bella, pulita e accogliente. «Una somma - spiega il vicesindaco Eric Pasqualon - che, oltre agli interventi di spazzamento, viene destinata alla manutenzione del verde pubblico e a interventi di abbellimento delle rotatorie. In particolare, per quanto riguarda il verde pubblico, grande attenzione alla gestione di erba e alberature nei parchi e anche ai diserbi sui cigli stradali e sui marciapiedi. Focus anche sui cimiteri del capoluogo e della frazione, dove abbiamo provveduto alla pulizia, alla sistemazione dei vialetti, al taglio dell’erba, delle siepi e alla potatura degli alberi. Infine, nuovo look nelle rotatorie di viale Europa e via Martiri, con la riorganizzazione del verde e la posa di una nuova illuminazione per migliorare la visibilità e la sicurezza».

Aree verdi

Il Comune sta facendo la sua parte, investendo risorse e personale, ma chiede anche il contributo concreto di tutti i cittadini. «Bisogna prendersi cura delle proprie aree verdi, in particolare per quanto riguarda le siepi e le alberature, provvedendo in particolare a mettere in sicurezza i rami sporgenti, al taglio di erba e alla pulizia che se non effettuati rischiano di creare nel territorio aree di proliferazione di topi, rettili e insetti nocivi - conclude Pasqualon - ma anche pulire le aree pubbliche qualora vengano sporcate dalle foglie di alberi che si trovano nelle loro proprietà per evitare l’intasamento dei chiusini, che garantiscono il corretto deflusso delle acque meteoriche prevenendo gli allagamenti». Episodi di incuria e alla negligenza dei proprietari di giardini e fondi confinanti con le vie pubbliche, talvolta lasciati in stato di abbandono, hanno prodotto negli anni problemi di sicurezza che hanno spinto ad un aumento di controlli da parte della Polizia locale e al raddoppio delle sanzioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Come fare una manicure semipermanente in casa senza l’uso della lampada

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento