rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Attualità

Si avvicina la sentenza del Tar sulla incompatibilità di Santocono, a giudizio anche il Comune

Martedì prossimo è prevista l'udienza pubblica. Presiedeva sia Camera di Commercio che Fiera, ma per l'Anac non avrebbe potuto avere il doppio incarico

E' attesa per martedì 23 gennaio la sentenza del Tar del Lazio sul ricorso presentato dalla Camera di Commercio, che aveva impugnato una delibera dell'Anac con cui giudicava incompatibile la carica del presidente Antonio Santocono con quella in Fiera. Martedì è prevista un'udienza pubblica, dove però è stato tirato in ballo anche il Comune, a cui appartiene il 49,2% della società Padova Hall. L'altro 49,2 appartiene alla Camera di Commercio, mentre l'1,6% della compagine sociale è legata alla Provincia. Per questo la giunta comunale ha dovuto approvare in fretta una delibera per resistere, dopo essere stato evocato in giudizio in qualità di controinteressato, dopo la manifestazione di persistenza di interesse da parte della Camera di Commercio.

I fatti

I fatti risalgono al maggio del 2022, quando l'autorità nazionale anticorruzione dichiara l'incompatibilità dell'incarico di presidente della Camera di commercio provinciale con quello di presidente del consiglio di amministrazione di Padova Hall. L'Autorità aveva comunicato a Santocono di optare per uno dei due entro 15 giorni. Nei giorni successivi si dimise da presidente di Padova Hall, presentando però un ricorso al Tar, considerando la scelta dell'Aanca illegittima e accusandola di eccesso di potere e violazione legge. Al suo posto, nel frattempo, è stato nominato Nicola Rossi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si avvicina la sentenza del Tar sulla incompatibilità di Santocono, a giudizio anche il Comune

PadovaOggi è in caricamento