menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tenta il suicidio dopo le accuse di maltrattamento alla compagna: lo salva lei

L'uomo, un 48enne resistente a Monselice, è da qualche tempo sottoposto agli arresti domiciliari. E' stato infatti tratto in arresto per aver maltrattato la compagna, nei confronti della quale gli è stato fatto divieto assoluto di avvicinarsi

Una vicenda di maltrattamenti e violenze che ha coinvolto una coppia di poco più che quarantenni della bassa padovana. Lui, come sempre più drammaticamente accade, si rende protagonista di violenze su di lei, viene denunciato e messo agli arresti domiciliari. E poi tenta di togliersi la vita. 

Pronto soccorso

E' arrivato in in ospedale alle sei e trenta di sabato sette settembre e portato d'urgenza in area rossa. Una vicenda con un pregresso drammatico già di suo, stava per prendere una piega ancora peggiore. L'uomo è giunto in pronto soccorso accompagnato dal personale del 118 dopo che  aveva ingerito un mix di sostanze alcoliche e farmaci con il chiaro intento di togliersi la vita.  

Arresti

L'uomo, un 48enne resistente a Monselice, è da qualche tempo sottoposto agli arresti domiciliarI. E' stato infatti tratto in arresto per aver maltrattato la compagna, nei confronti della quale gli è stato fatto divieto assoluto di avvicinarsi o di entrarci in contatto. Ma poco dopo il suo arrivo in pronto soccorso è arrivata anche la compagna. E' stata proprio lei infatti, una 42enne del posto, che ammetteva di essere stata lei stessa a chiamare i sanitari, dopo aver parlato con lui al telefono e capite le sue intenzioni. 

Contatto

Inevitabile il contatto tra i due, a quel punto. L'incontro in pronto soccorso è stato carrico di grande emotività, e nonostante la presenza di personale del posto di Polizia e dei carabinieri intervenuti, la donna ha abbracciato l'uomo con conseguente scambio di effusioni affettuose, abbracci e baci. La donna è stata poi allontanata dalle forze dell'ordine che, invevitabilmente, provvederanno a segnalare l'accaduto all'autorità giudiziaria, vista la misura cautelare violata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento