Controlli mirati alla lotta allo spaccio della Squadra mobile: un arresto e due denunce

Dagli spacciatori che ritirano la droga dalla finestra del capo, ai ragazzini che vendono hashish nei giardinetti: il servizio mirato della Mobile ha portato in un solo giorno a un arresto e due denunce

Si avvicinavano alla finestra, prendevano la droga e via. I poliziotti della Squadra mobile hanno arrestato un 34enne domiciliato a Cadoneghe per spaccio. E subito dopo altri due pusher sono finiti nel mirino.

Il fatto

Nella giornata di mercoledì 12 novembre la Mobile ha effettuato un controllo mirato alla lotta allo spaccio in zona Arcella e San Carlo. In zona Castagnara c’era un viavai di cittadini africani che si avvicinavano a una finestra aperta al piano terra, sostavano qualche secondo e poi partivano in direzione dell’Arcella. Dentro c’era un nigeriano 34enne di Cadoneghe pregiudicato che nell’armadio nascondeva dell’eroina. Durante le operazioni sono stati fermati alcuni connazionali già segnalati per spaccio che hanno affermato di voler solo salutare l’amico. Il 34enne è stato arrestato. Più tardi nei giardinetti di via Agosti è stato bloccato un ragazzo tunisino di 22 anni che ha tentato di scappare disfandosi di alcuni involucri contenenti hashish e cocaina. Dentro al marsupio aveva 130 euro in contanti e nel cellulare erano presenti messaggi attraverso i quali si metteva d’accordo con i clienti. È stato denunciato, così come un 15enne trovato ai giardini di via Bettella che è stato visto mettere su una panca la droga in attesa di un cliente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade insanguinate: perde il controllo dell'auto sui Colli, muore noto barista di 31 anni

  • Tragedia nel pomeriggio: auto esce di strada, morto un 19enne e grave un coetaneo

  • Lutto in questura a Padova: si è spento all'età di 36 anni l'agente delle volanti Michele Lattanzi

  • Coronavirus, Zaia: «Scommettiamo che prima di aprile il virus non se ne andrà?»

  • Violenza in Prato della Valle contro gli agenti di polizia: 4 operatori feriti, 5 arresti

  • Malore improvviso: è mancato nella notte il Primo Dirigente Medico della Polizia di Stato, Massimo Puglisi

Torna su
PadovaOggi è in caricamento