Pusher imbottito di marijuana, scattano le manette. Nei guai anche un minorenne

Domenica pomeriggio i carabinieri hanno ammanettato un giovane straniero irregolare e con diversi precedenti. La polizia ha invece segnalato alla prefettura un diciassettenne

La marijuana sequestrata al 35enne arrestato

É di un 35enne arrestato e di un adolescente iscritto nei registri della prefettura il bilancio delle attività contro lo spaccio messe in campo domenica dai carabinieri e dalla polizia.

Le manette

I primi sono intervenuti alle 16.30 in via Trieste dopo aver notato un uomo sospetto. La pattuglia transitando ha incrociato il 35enne nigeriano che al vedere i militari è scappato a piedi cercando di infilarsi nei vicoli che portano in stazione. Fatta inversione, si sono lanciati all'inseguimento raggiungendolo poco lontano e bloccandolo. U.H. durante la perquisizione ha consegnato 70 grammi di marijuana che nascondeva nei boxer divisi in sei pacchetti. Irregolare e noto spacciatore, è stato arrestato.

Minore segnalato

Pochi minuti prima delle 20 è invece toccato alla Squadra volante intervenire in via Due Palazzi. Lì gli agenti hanno trovato un 17enne albanese con addosso una bustina dal contenuto equivoco. Le infiorescenze essiccate hanno subito fatto pensare che si trattasse di marijuana, come poi confermato dalle analisi. Il ragazzo, accompagnato in questura in attesa dei risultati, è stato poi segnalato come assuntore di stupefacente alla prefettura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vive in casa con il cadavere del fratello, morto da tre mesi: dramma nella Bassa Padovana

  • Il Bacchiglione restituisce un corpo: è la mamma di Bovolenta scomparsa lunedì

  • Si fa accreditare oltre 11mila euro cambiando l'Iban sulla fattura, ma il trucco online viene scoperto

  • Cadavere lungo l'argine: il tragico gesto forse legato a problemi lavorativi

  • Vede lo scooter a bordo strada, non si accorge dell'uomo a terra e lo travolge: un morto

  • Cadavere nel lago d'Iseo: è la giornalista Rosanna Sapori, per anni lavorò nel Padovano

Torna su
PadovaOggi è in caricamento