rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca

Attacco hacker all'Ulss 6: bloccato sito uzbeko, conteneva i dati rubati

Svolta nel caso dei dati rubati: il provvedimento è stato eseguito dalla polizia postale. Gli autori dell’attacco chiedevano il pagamento di una somma di denaro per la decriptazione del sistema informatico, minacciando di pubblicare, come in parte avvenuto, dei documenti personali e sanitari

La Procura distrettuale di Venezia ha sequestrato un sito contenente i dati diffusi dagli hacker, «Lockbit 2.0» che hanno rubato i dati della Ulss 6 Euganea di Padova e successivamente rendendoli inutilizzabili. Gli hacker, a ridosso della scadenza del "riscatto", hanno pubblicato parte dei dati. Da qui gli investigatori sono risaliti al sito, riconducibile al dominio uzbeko lockbitatp.uz. 

Attacco

Gli autori dell’attacco chiedevano all’Ulss 6 il pagamento di una somma di denaro per la decriptazione del sistema informatico, minacciando di pubblicare, come in parte avvenuto, dei documenti personali e sanitari prelevati in occasione dell’attacco. Il provvedimento è stato eseguito dalla Polizia postale, che lo ha notificato a tutti gli Internet service provider italiani, che hanno così inibito l’accesso ai contenuti rubati.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attacco hacker all'Ulss 6: bloccato sito uzbeko, conteneva i dati rubati

PadovaOggi è in caricamento