rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca Cadoneghe

Botte e umiliazioni alla madre: arrestato figlio ventiseienne

I carabinieri di Cadoneghe ieri 16 novembre hanno rintracciato l'indagato e gli hanno notificato un ordine di carcerazione emesso dal gip del tribunale di Padova. E' accusato di maltrattamenti in famiglia. Terminati gli atti è stato accompagnato alla casa circondariale di Padova

Maltrattamenti di ogni tipo alla madre, comportamenti diventati nel tempo sempre più violenti sia sul piano fisico che psichico. Quando la donna ha capito che la situazione stava prendendo una strada pericolosa, dopo mille ovvi tentennamenti, ha deciso di denunciare il figlio ai carabinieri. Ieri 16 novembre i militari della stazione di Cadoneghe dove vive la vittima, hanno arrestato un ventiseienne. L'accusa a suo carico è di maltrattamenti in famiglia. I motivi dei litigi sono sempre stati futili, ma col tempo non più gestibili. A tal punto che la madre stava vivendo la convivenza con il figlio come un vero e proprio incubo, con il rischio che da un momento all'altro potesse capitarle qualcosa di grave. 

La storia

Secondo la ricostruzione effettata dai militari dell'Arma le vessazioni fisiche e verbali duravano da tempo. Fino ai giorni scorsi la donna non l'ha mai denunciato per timore che potesse diventare ancora più violento. Fondamentale alla firma del provvedimento a carico del ventiseienne è stata anche la testimonianza di altri familiari. Si aggiunge poi che da inizio novembre gli interventi a casa della mamma da parte dei carabinieri si sono ripetuti sempre più frequentemente. Ieri pomeriggio i militari hanno raggiunto il figlio violento e gli hanno notificato l'ordine di carcerazione emesso dal gip del tribunale di Padova. L'arrestato è stato accompagnato alla Casa circondariale Due Palazzi di Padova e posto a disposizione dell'autorità giudiziaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte e umiliazioni alla madre: arrestato figlio ventiseienne

PadovaOggi è in caricamento