menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri impegnati nei pattugliamenti stradali

I carabinieri impegnati nei pattugliamenti stradali

Raffica di controlli nella Bassa: armi, inseguimenti e alcol e sigarette ai ragazzini

Nove persone sono state denunciate al termine delle attività. Occhi puntati sugli automobilisti: cinque quelli sotto effetto di alcol e droga. La più anziana ha quasi 80 anni

Maxi controllo del territorio da parte della compagnia di Este tra il pomeriggio e la sera di giovedì. L'imponente dispiegamento di mezzi e uomini ha permesso di passare al setaccio strade e locali della Bassa con verifiche a 54 persone, 37 veicoli e 7 esercizi commerciali. Il bilancio è di nove denunce e cinque giovani segnalati come assuntori di stupefacenti.

Tentativi di fuga e armi nell'auto

La maggior parte dei provvedimenti ha riguardato gli automobilisti. Tripla accusa per il 32enne P.A. che a Montagnana ha forzato un posto di blocco perché guidava nonostante la revoca della patente e con un tasso alcolemico di 0,78 g/l. Bloccato dopo un inseguimento, deve rispondere di resistenza, guida con patente revocata e in stato di ebbrezza. É invece di porto abusivo e rifiuto di sottoporsi al controllo per l'assunzione di droga l'accusa mossa al 29enne M.M. fermato a Ponso. Nascosto sotto al sedile aveva un machete di 60 centimetri e, non avendo accettato il pre test tossicologico, gli è stata ritirata la patente.

Droga e alcol

La presenza di stupefacenti nel sangue è invece costata la patente e una denuncia a un 34enne di Ospedaletto Euganeo. Stessi provvedimenti, stavolta per abuso di alcol alla guida, nei confronti di un 36enne fermato a Boara Pisani con un tasso di alcol nel sangue pari a 1,4 g/l. E guidava in stato di ebbrezza anche una pensionata 79enne che al posto di blocco di Ponso ha fatto registrare un valore di 1,22 g/l.

Giovanissimi assuntori

A Masi è incappata nel controllo stradale l'auto guidata da uno studente rodigino di 20 anni, denunciato per guida sotto effetto di droga e segnalato alla prefettura come assuntore. Insieme a lui sono stati segnalati anche i due passeggeri di 19 e 18 anni che avevano addosso 2 grammi di marijuana. Al guidatore è stata ritirata la patente. Sono finiti nei registri del prefetto anche altri due giovanissimi marocchini: un 17enne trovato con un grammo di marijuana e un 19enne con uno spinello di hashish.

Alcol e sigarette ai ragazzini

Controlli serrati anche nei locali, in particolare per contrastare la vendita di sostanze vietate ai giovani. A Montagnana è stata denunciata una 21enne cinese che nel suo bar serviva alcolici ai minorenni. A Este è invece toccata a un connazionale 46enne scoperto a vendere delle sigarette a un ragazzo con meno di 14 anni. Infine a Montagnana è stato denunciato un 22enne marocchino irregolare e senza fissa dimora che da tempo bazzica per la cittadina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento